Dopo mesi d’attesa e due annate scombussolate per calendario, durata e distribuzione all’interno della stagione sportiva, la NBA torna alla sua naturale collocazione - con inizio della regular season nella seconda metà di ottobre - e soprattutto a livello di numero di partite, riportando sul parquet ogni franchigia per 82 volte fino a metà aprile; quando poi si darà il via alle danze con i playoff. Secondo i pronostici NBA, Brooklyn Nets e Los Angeles Lakers appaiono come le due principali favorite nella corsa al titolo o quantomeno alle finali NBA, con i Milwaukee Bucks campioni in carica che proveranno a confermarsi e le tante giovani e rampanti squadre della Western Conference che vorranno di nuovo mettere i bastoni tra le ruote a LeBron James e compagni. Chi saranno i principali protagonisti? I giocatori che andranno a caccia del titolo di MVP e che cercheranno in tutti i modi di segnare il destino della propria squadra? ESPN, il principale network americano che segue la NBA, ha pubblicato pochi giorni fa la top-10 con i nomi dei migliori talenti e di quelli in grado più di altri di incidere. Chi sono? Scopriamolo insieme.

10° POSTO | JAMES HARDEN, BROOKLYN NETS

Lo scorso anno è stato limitato dal cambio di squadra nel corso della stagione e soprattutto da infortuni che ne hanno ridotto l’impatto in regular season e che lo hanno messo fuori causa ai playoff nel momento più importante dell’anno. Harden ora invece è consapevole di dover fare la differenza più che in passato, cercando di non far pesare l’assenza di Irving e di sfruttare le qualità di un roster che resta uno dei migliori dell’intera NBA.

9° POSTO | ANTHONY DAVIS, LOS ANGELES LAKERS

Campione dal talento purissimo, combinazione ideale da affiancare a LeBron James, All-Star in grado di incidere come pochissimi altri contro qualunque avversario: a Anthony Davis insomma non manca nulla, tranne la continuità fisica che spesso ha reso intermittente la sua presenza sul parquet. Se torna in forma come nel 2020, i Lakers sanno di avere a disposizione un campione che fa invidia a chiunque. Nei minuti in cui giocherà da centro, la squadra gialloviola potrà davvero fare male.

8° POSTO | DAMIAN LILLARD, PORTLAND TRAIL BLAZERS

Un uomo solo al comando, che ha chiesto invano rinforzi per tutta l’estate e che anche in questa stagione dovrà caricarsi i Blazers sulle spalle da solo. Lillard è nel pieno della sua carriera: tiratore letale, realizzatore anche quando è a dieci metri dal canestro, efficace anche su elevati volumi di conclusioni. Un leader totale che ha un disperato bisogno d’aiuto: riuscirà qualcuno in casa Blazers a dargli una mano?

7° POSTO | JOEL EMBIID, PHILADELPHIA 76ERS

Ben Simmons ci sarà? Sì o no? La situazione resta ingarbugliata, ma Philadelphia sa che le sue fortune passano dalle mani di Joel Embiid: un centro fisico, condizionante in positivo in difesa, riferimento in attacco sia spalle a canestro, sia in lunetta che con i piedi oltre l’arco. Senza l’All-Star australiano al suo fianco e con più responsabilità da doversi prendere, questa potrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione: Embiid come MVP della regular season? Una considerazione tutt’altro che campata in aria.

6° POSTO | NIKOLA JOKIC, DENVER NUGGETS

Il suo status in NBA ormai non è più in discussione: un All-Star che dà ritmo a un intero attacco, una macchina da passaggi/canestri/giocate vincenti continua, un talento duttile e unico nel suo genere, con difetti difensivi che vengono compensati dalla sua resa offensiva. Se ne metteva in dubbio la continuità e lo scorso anno le ha giocate tutte, in crescendo e facendo sempre la differenza: Jokic ora deve “solo” confermarsi ad altissimo livello, sperando che il roster dei Nuggets continui a germogliare attorno a lui.

5° POSTO | STEPHEN CURRY, GOLDEN STATE WARRIORS

Il miglior tiratore della storia del gioco, un piacere per gli occhi e un balsamo per l’umore degli appassionati, tornato in splendida forma già dall’anno passato e chiamato ancora una volta a trascinare gli Warriors - pieni di infortunati e di punti interrogativi in una regular season che sperano sia quella del rilancio. La certezza Stephen Curry di sicuro non verrà meno, pronto come sempre a sfruttare il suo sconfinato talento.

4° POSTO | LUKA DONCIC, DALLAS MAVERICKS

Un campione di questo spessore, così giovane e al tempo stesso così condizionante in positivo per la squadra: Dallas ha pescato una gemma, uno di quei talenti che fanno la fortuna di una franchigia per i prossimi 10 anni - come minimo. Luka Doncic è pronto a prendersi tutto: soddisfazioni personali, riconoscimenti e soprattutto vittorie. L’intera NBA è avvisata: il talento sloveno è pronto a spazzare via chiunque dal parquet.

3° POSTO | LEBRON JAMES - LOS ANGELES LAKERS

Un giocatore infinito: impossibile pensare che con quasi due decenni di NBA alle spalle, si possa continuare a essere sul podio dei migliori giocatori della lega. LeBron James, gestendo al meglio le energie, sarà ancora una volta l’ago della bilancia di una stagione in cui i Lakers vanno a caccia del titolo, senza se e senza ma. L’obiettivo è vincere e LeBron non ha intenzione di lasciarsi sfuggire l’occasione.

2° POSTO | GIANNIS ANTETOKOUNMPO - MILWAUKEE BUCKS

L’MVP delle finali NBA, il giocatore sul tetto del mondo, il campione da battere: Giannis Antetokounmpo lo scorso luglio ha chiuso il cerchio, ha completato un percorso di vita che sarebbe stato difficile anche soltanto immaginare. Confermarsi spesso è più complicato rispetto al raggiungere la vetta: ci riuscirà il n°34 greco? Staremo a vedere, tenendo anche conto degli enormi margini di miglioramento a disposizione di Antetokounmpo.

1° POSTO | KEVIN DURANT - BROOKLYN NETS

Se esistesse una scala di letalità offensiva, Kevin Durant sarebbe il primo giocatore NBA all-time: il suo bagaglio tecnico è letteralmente infinito, non esiste una cosa sul parquet che lui non sappia fare più e meglio degli altri, a quote proibitive per i difensori, senza far venir meno il contributo a protezione del ferro, sfruttando il mix ideale di fisico, rapidità e coordinazione. Semplicemente: Kevin Durant è il miglior giocatore NBA della stagione 2021-22. Tutti, nel corso dei prossimi nove mesi, dovranno fare i conti con lui.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul basket*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse