Un’altra settimana di NBA si è chiusa e, come al solito, non sono mancati record, novità di mercato e controversie.

Partiamo dai record: l’ultimo in ordine di tempo è quello fatto registrare da Luka Doncic nella vittoria di ieri notte dei suoi Mavericks contro i Pistons: con una prova da 41 punti, 12 rimbalzi e 11 assist è diventato il primo giocatore a realizzare una tripla doppia da oltre 40 punti prima del compimento dei 21 anni. L’ennesimo incredibile record di un fenomeno che si è anche guadagnato i cori di “MVP MVP” dal pubblico di Città del Messico, teatro della sfida tra Mavs e Pistons, inserita nell’ambito degli annuali Global Games NBA.

Non è stata meno eccitante la settimana di James Harden che grazie alla sua prova da 55 punti, 3 rimbalzi, 8 assist e 10 triple realizzate contro i Cleveland Cavaliers ha portato a casa la quarta partita stagionale sopra i 50 punti realizzati, vedendo la sua media punti stagionali sfiorare quota 40 (38.7 punti a gara, numeri mostruosi). Guidati da Harden i Rockets stanno trovando il modo di risultare sempre più competitivi e questo, sicuramente, li aiuterà a mettersi alle spalle il ricorso fallito per l’esito della gara contro i San Antonio Spurs. La NBA ha, infatti, rigettato l’istanza di Houston che, secondo la lega, avrebbe potuto compiutamente avvalersi del Challenge anziché dissipare il tempo a disposizione per protestare.

Altre news dal mondo NBA: i New York Knicks hanno deciso di licenziare coach David Fizdale dopo un disastroso avvio stagionale, affidando la propria panchina a coach Mike Miller, che ha immediatamente trovato una vittoria per 124-122 contro i Golden State Warriors. I Cleveland Cavaliers, invece, hanno fatto chiaramente sapere al resto delle franchigie NBA che sono interessati ad ascoltare offerte per la loro stella, Kevin Love. Da parte sua Love ha fatto sapere di essere intenzionato a lasciare l’Ohio per una contender al titolo NBA o, in via alternativa, per vestire la maglia della propria città natale, Portland.

Passiamo, ora, ad introdurre quelle che saranno le gare più interessanti del weekend e dell’inizio della prossima settimana, a partire dall’ interessantissimo confronto in programma all’1.00 di stanotte tra Los Angeles Lakers e Miami Heat: una delle vere powerhouse della lega contro una delle più grandi sorprese della stagione. I Lakers sono ovviamente favoriti ma lo scontro tra filosofie che vede due stelle di altissimo livello come James e Davis sfidare un sistema rodato e divertentissimo come quello guidato in campo da Jimmy Butler e in panchina da coach Eric Spoelstra non può che intrigare.

Gli Heat, a dirla tutta, andrebbero seguiti in back-to-back perché alle 2.30 di domani notte sfidano anche i Dallas Mavericks di un Luka Doncic formato MVP, di Kristaps Porzingis e di coach Rick Carlisle, che sta davvero effettuando un lavoro in tutto e per tutto comparabile a quello del suo omologo della Florida. Se, invece, preferite variare le squadre da seguire potrete virare su due gare più abbordabili per il pubblico italiano: Phoenix Suns vs San Antonio Spurs delle 23 e Toronto Raptors vs Brooklyn Nets in programma all’1.30.

La domenica NBA, invece, partirà decisamente all’insegna dei futuri talenti NBA: i giovanissimi e acerbi New Orleans Pelicans ospiteranno alle 21.30 gli Orlando Magic, leggermente in ripresa dopo un inizio di stagione davvero difficile ma sempre più focalizzati sui playoff.  Alle 23.00, invece, sarà Indiana a ospitare una squadra che qualche sprazzo interessante lo sta mostrando in questa stagione, gli Charlotte Hornets, ben lontani dall’essere competitivi ma in grado di intrigare grazie alla presenza a roster di giocatori come Devonte’ Graham e Miles Bridges. E, se proprio non vedete l’ora di ammirare altri talenti purissimi in divenire, potete fermarvi anche sulla gara di mezzanotte tra i Lakers e gli Atlanta Hawks di Trae Young.

A inizio settimana, invece, occhi puntati sul derby texano di lunedì notte tra gli Houston Rockets, che stanno trovando l’equilibrio più efficace, e i San Antonio Spurs in grande difficoltà ma non ancora fuori dalla corsa playoff. La gara sarà ancor più interessante alla luce della controversia di cui vi abbiamo parlato in apertura di articolo. Se, invece, guardate alle alte sfere della lega più che alla tensione tra le due squadre non potete perdervi la sfida delle 2.00 tra Milwaukee Bucks e Dallas Mavericks: Giannis Antetokounmpo vs Doncic, un confronto da sogno.

Martedì notte, invece, occhi puntati sui Los Angeles Clippers che affrontano i tutt’altro che malleabili Phoenix Suns in una sfida che si prospetta come tra le più serrate della notte, mentre mercoledì notte non perdetevi Detroit Pistons contro Toronto Raptors in una gara tra due squadre che stanno sfruttando in maniera opposta il potenziale dei roster a disposizione.

L’aria natalizia sta pervadendo sempre più la lega: vi diamo appuntamento alla settimana prossima per scoprire tutto quel che vi attende nel periodo delle feste e, soprattutto, approfondire tutti i temi principali della lega sportiva più bella al mondo!

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul basket.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse