Non mancherà di certo lo spettacolo in questo weekend NBA: ben sedici gare equamente distribuite su due notti chiuderanno la ventitreesima settimana di pallacanestro a stelle e strisce.

Alle 23.00 di sabato i Boston Celtics saranno ospiti degli Charlotte Hornets, ormai scivolati nelle retrovie della lotta per i playoff: Celtics favoriti e intenzionati a guadagnare un piazzamento da fattore campo a Ovest. Agli Hornets non resta che aggrapparsi al fattore campo e a Kemba Walker per rilanciarsi nella corsa finale all’ottavo posto.

A mezzanotte toccherà, invece, ai Miami Heat in casa degli Washington Wizards privi di motivazioni: Miami deve assolutamente provare a ottenere una convincente vittoria per confermarsi come la favorita a raggiungere l’ottavo posto a Est. Gli Heat non possono esimersi dal fare risultato, ma occhio ai lunaticissimi Wizards.

Mezz’ora dopo, invece, sarà il momento dei Philadelphia 76ers, impegnati sul non semplicissimo campo di Atlanta contro degli Hawks giovani ed estremamente combattivi: Philadelphia deve consolidare il terzo posto nella Eastern Conference, tenere lontane Indiana e Boston e magari provare uno scatto finale verso il secondo posto dei Raptors. Gli Hawks, per quanto competitivi, non hanno alcun interesse nella vittoria e questo dovrebbe incidere chiaramente sul risultato.

Double header in programma per l’1.00: Chicago Bulls vs Utah Jazz e Memphis Grizzlies vs Minnesota Timberwolves. Nella prima sfida i favoriti sono chiaramente gli Utah Jazz, franchigia saldamente posizionata in zona playoff nella Western Conference, contro dei Bulls di difficile lettura ma sprovvisti di ogni tipo di motivazione per questo finale di stagione. Nella seconda gara, invece, saranno i Minnesota Timberwolves a godere del favore del pronostico contro dei Memphis Grizzlies che comunque non hanno del tutto mollato la presa nei confronti di questa stagione e potrebbero avere interesse ad arrivare nella posizione di classifica migliore possibile per liberarsi dell’obbligazione che li vede costretti a cedere la scelta ai Celtics. Da questa partita, dunque, potrebbero nascere delle sorprese, pur nello scarso interesse generale che avvolge la contesa.

All’1.30 saranno in campo i campioni in carica dei Golden State Warriors: gli avversari di serata saranno i Dallas Mavericks di Luka Doncic. Non dovrebbero esserci grossi problemi per Golden State contro un’avversaria che mira solo a mantenere la propria scelta al prossimo Draft non cedendola agli Hawks.

Molto interessante, invece, sarà la prima delle due sfide in programma alle 3.00: Portland Trail Blazers vs Detroit Pistons. I primi sono reduci da un’eccellente stagione fino a questo punto e mirano a ottenere un piazzamento che garantisca loro il fattore campo a Ovest, mentre i Pistons sono in corsa per il sesto posto dell’Est, guidati da un grandioso Blake Griffin e un ritrovato Andre Drummond. Portland, però, non può che essere favorita a causa del fattore campo e del record sensibilmente migliore.

A chiudere la giornata di sabato ci sarà la seconda gara delle 3.00: Sacramento Kings vs Phoenix Suns. I padroni di casa sono nettamente favoriti contro la peggior squadra della Conference. I Kings potranno così onorare una stagione che li ha visti finalmente tornare protagonisti, anche senza la tanto agognata partecipazione ai playoff.

Alle 17.00 di domenica saranno invece i New York Knicks a dare il via a una giornata piuttosto piena di partite intriganti: i loro ospiti saranno i Clippers, che puntano al sesto posto a Ovest. La straordinaria stagione giocata dai ragazzi di Doc Rivers lascia pochi dubbi, con LA nettamente favorita.

Toccherà poi, alle 23.00, a degli incerottati Milwaukee Bucks prendersi la rivincita sui derelitti Cleveland Cavaliers che li hanno battuti mercoledì notte: compito non impossibile per la miglior franchigia NBA di questa regular season, che ora spera solo di arrivare nelle migliori condizioni possibili alla post-season dopo gli infortuni di Mirotic e Brogdon.

Alle 22.00 sfida di grande interesse tra i Denver Nuggets che ora credono addirittura a una rimonta che li potrebbe vedere sedere al primo posto della Western Conference contro gli Indiana Pacers, redivivi e iper resistenti dopo l’infortunio di Oladipo. Si prospetta una gara punto a punto nella quale sono i Nuggets i favoriti a spuntarla.

I Toronto Raptors alle 23.00 ospiteranno degli Charlotte Hornets al secondo giorno di un back to back. Già in condizioni normali i canadesi sarebbero stati ampiamente davanti agli Hornets alla palla a due, pensate con i ragazzi di James Borrego stanchi per la gara contro i Celtics. Kawhi e compagni dovrebbero chiudere agevolmente la pratica ben prima dell’ultima sirena.

Nella sfida di mezzanotte i New Orleans Pelicans ospiteranno gli Houston Rockets di James Harden, ampiamente favoriti se non altro per il record ampiamente migliore degli avversari e la loro necessità di raggiungere il miglior posizionamento possibile nella bagarre playoff dell’Ovest. Per i Pelicans, invece, ci sarà la solita restrizione di minuti per Anthony Davis.

Grandissima sfida in programma alle 12:30: i Boston Celtics ospiteranno dei San Antonio Spurs decisamente in forma. Vista la stanchezza dei ragazzi di coach Stevens non appare così peregrino pensare che i nero argento possano portare a casa un’importante vittoria in trasferta. In ogni caso si prospetta una partita davvero ben giocata tra le due squadre.

All’1.30 sarà il momento di altre due squadre impegnate nel secondo giorno di back-to-back: Warriors e Pistons. Golden State, dunque, resta la chiara favorita, anche incentivata dallo sforzo che i Denver Nuggets stanno profondendo per cercare di spodestarli dal primo posto.

A chiudere questo ennesimo meraviglioso weekend di pallacanestro NBA sarà un derby californiano tra Lakers e Kings: i padroni di casa cercheranno di chiudere al meglio una stagione disastrosa contro un avversario fiaccato dalla seconda gara in due giorni.

Per un appassionato NBA è davvero difficile chiedere di più in attesa dei playoff che si prospettano più incandescenti che mai. L’attesa sta per terminare: mancano solo tre settimane!

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul basket*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse