La NBA sta vivendo un momento particolarmente caldo e delicato in vista del finale della regular season: le gerarchie nelle due Conference cominciano a venire delineate in maniera sempre più importante e decisiva e ci sono team che, con un sempre crescente senso di urgenza devono assolutamente provare ad accelerare per non venire bollati come autentiche delusioni dell’annata in corso. Ci sono, poi, quelle franchigie che invece non possono cedere il passo per non vedere vanificato il lavoro che hanno portato avanti per tutta la stagione e, infine, ci sono squadre che aspettano solo la fine della stagione per poter godere di una buona scelta al Draft o, chissà, di qualche firma importante nel corso della free-agency.

Insomma, il quadro della lega è diversificato e questa fase appare particolarmente frenetica e interessante per gli appassionati. Nelle gare in programma nel mercoledì notte NBA ci saranno ben venti squadre, tra le quali potrete agevolmente riconoscere franchigie appartenenti a ciascuna delle tre categorie sopra citate. Ce ne sarà per tutti i gusti, dunque: andiamo a vedere quali saranno le sfide da seguire nella notte.

Ad aprire il programma, all’1.00 ci saranno tre gare. Da segnalare subito un’importante sfida playoff tra i Miami Heat dell’eterno Dwyane Wade e gli Charlotte Hornets di Kemba Walker. Charlotte proverà a difendere con le unghie e con i denti il fattore campo ma Miami appare più in forma, più profonda e più esperta: in una parola, la franchigia della Florida è favorita. Una sconfitta potrebbe pesare come un macigno sulla stagione degli Hornets.

Altrettanto interessante in ottica post-season a est sarà Detroit Pistons vs Minnesota Timberwolves: i Pistons possono consolidare la propria posizione playoff, infliggendo in contemporanea ai TWolves il colpo di grazia sulle loro ambizioni della Western Conference. Un’occasione da non sprecare per i ragazzi di coach Casey, guidati da un Griffin sempre più leader.

Molto meno intrigante delle altre due gare che vanno in scena in contemporanea sarà la gara tra Wizards e Mavericks, due squadre ormai praticamente fuori da ogni discorso: l’ultima recita nella capitale di Nowitzki e la prima gara a Washington di Doncic non sembrano temi abbastanza caldi da portarci a consigliarvela ma, se proprio voleste guardarla, magari potrete assistere a un bel duello tra il fenomeno sloveno e Bradley Beal.

All’1.30, invece, andranno in scena due gare nelle quali ci saranno due chiare favorite. In Atlanta Hawks vs San Antonio Spurs saranno proprio i texani a partire col favore del pronostico, visto che hanno l’obbligo di continuare a vincere per non complicare la propria qualificazione alla post-season. Al contrario Atlanta potrebbe un po’ abbassare i giri di un motore che sta performando ben oltre le aspettative: i ragazzi di coach Pierce, guidati da uno straordinario Trae Young, daranno comunque battaglia ai nero argento di Popovich ma questi ultimi non possono esimersi dal vincere.

Stesso discorso per i Brooklyn Nets che non possono fare altro che battere i Cleveland Cavaliers, derelitti e senza motivazioni in questa stagione. Brooklyn ha un po’ complicato la propria corsa ai playoff ma può ancora raggiungere un sesto posto che qualche settimana fa sembrava scontato e ora, invece, dovrà essere conquistato con un finale di stagione iper combattivo dalla squadra di coach Atkinson.

Alle 2.00, poi, andranno in scena due delle gare più divertenti della sera: i Chicago Bulls affronteranno i Philadelphia 76ers e i New Orleans Pelicans ospiteranno gli Utah Jazz. Se guardando i record delle quattro squadre in questione appare evidente come Sixers e Jazz siano nettamente favorite, i risultati di queste due partite possono sembrare decisamente meno scontati se si considera che i Pelicans hanno recentemente battuto proprio i Jazz e che i Bulls sono in grado di dare battaglia a chiunque grazie al loro talento scostante. Non è un caso che la franchigia dell’Illinois di recente abbia battuto Atlanta dopo quattro overtime e abbia inflitto una sconfitta anche ai Boston Celtics. Insomma, i favoriti dei due accoppiamenti sono evidenti, ma non è detto che queste due sfide non ci facciano divertire parecchio.

Alle 3.00, invece, ci divertiremo sicuramente meno con il derby tra le due squadre peggiori della NBA: Phoenix Suns vs New York Knicks, una sorta di spareggio per decretare chi sia la peggior squadra della lega che può tranquillamente essere tralasciato se cercate della pallacanestro competitiva.

Alle 4.00 i Boston Celtics avranno il durissimo compito di battere i Kings in trasferta per raddrizzare la traiettoria di una stagione che sta andando in una direzione completamente diversa da quanto sperato. Spettacolo e nervi tesi assicurati, visto che anche i Kings sognano un posto in post-season nel selvaggio Ovest.

A chiudere i discorsi ci saranno, poi, Lakers e Nuggets alle ore 4.30. Sarà la sfida nettamente più intrigante della notte con i Lakers che potrebbero definitivamente dire addio alla corsa-playoff e i Nuggets che cercheranno di ottenere il miglior piazzamento possibile nella Western Conference, a coronamento di una stagione straordinaria che li ha visti protagonisti sin dalla prima palla a due.

Qualche verdetto potrebbe, dunque, essere già emesso in questa settimana. Starà ai team sotto pressione darci le risposte che cerchiamo. In ogni caso non mancano le motivazioni per seguire questo infuocato finale di stagione NBA!

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul basket*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse