La Juve crolla sotto i colpi di un Sassuolo chirurgico: Allegri aveva annunciato che questa partita sarebbe stata più difficile e sicuramente più importante dell’Inter. E la Juve l’ha steccata completamente, ribaltando i pronostici calcio.

I problemi manifestati dai bianconeri sono di diversa natura: dall’aspetto tattico a quello mentale per poi arrivare ad un allenatore che sembra non essersi mai evoluto da quando ha lasciato la Juventus due anni fa.

Mercato, Allegri e i giocatori: di chi la colpa principale?

I giocatori sicuramente non rappresentano più un zoccolo che ha trascinato Agnelli and co. durante questi anni e la presenza di Ronaldo ha mascherato dei palesi difetti strutturali della squadra (terzino sinistro, centrocampista e attaccante tra tutti); al contempo l’assenza di Ronaldo in queste prime giornate ha gettato nello sconforto la squadra (partite con Empoli, Udinese e Sassuolo le avrebbe vinte da solo!).

La dirigenza è sul banco degli imputati: assente, squadra costruita male e con una marea di problemi.

Ed infine Allegri: l’allenatore strapagato ha portato la Juve a metà classifica con un attacco sterile e una difesa che subisce quasi sempre gol. Che sia anche lui da mettere in dubbio?

La lotta per lo scudetto

Il Milan non molla e nonostante le assenze vince una partita difficilissima contro il Torino e rimane agganciato alla lotta scudetto. L’Inter passa ad Empoli senza particolari problemi e scopre un Sanchez che può tornare utile alla causa. In tanto il Napoli divora il Bologna, con qualche polemica di troppo e si appresta a vivere una domenica che potrebbe mandarlo nuovamente alle stelle, visto che il Milan giocherà a Roma. Il prossimo doppio turno prima della sosta vedrà degli impegni opposti per le due compagini di testa: il Napoli proverà il primo vero allungo stagionale?

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse