Settimana di coppe che sorride solamente alle squadre impegnate in Europa League, mentre al gradino superiore ci si affida alle madrilene che rimangono ugualmente in bilico. Ma si è giocato anche il campionato, con l’Atletico Madrid vittorioso 2-1 sull’Athletic Bilbao e dunque a +6 sul Barcelona a parità di partite. In calendario resta solamente da recuperare la sfida tra Elche e Sevilla (il prossimo 17 marzo), ma vediamo insieme la preview completa del 27esimo turno di Liga.

Vediamo ora il prossimo turno con le scommesse sulla Liga*.

Levante – Valencia

Due i derby in programma, a Valencia e a Sevilla. L’anticipo va in scena al Ciutat e mette di fronte due squadre che stanno bene. I granotas hanno qualche difficoltà a domicilio, dove non vincono da cinque gare (quattro pareggi) e hanno perso l’ultimo derby casalingo dopo una striscia di imbattibilità di sei incontri.

I Taronjas non perdono contro i rivali cittadini da sette gare (marzo 2016) ma in trasferta hanno vinto solo una delle ultime undici gare (1-0 a Valladolid lo scorso 10 gennaio), le ultime due senza segnare. Probabile gara da goal.

Alaves – Cadice

Tre precedenti in Liga e due vittorie andaluse con un pari. Il Sottomarino Giallo ha vinto le ultime due trasferte in terra basca, sconfiggendo Bilbao ed Eibar in stagione. L’ultima vittoria sull’Eibar, preziosissima, potrebbe regalare una doppietta di successi che non si registra addirittura dal 2006.

Disastroso il bilancio del Deportivo, sia in casa che in generale. A Vitoria ha perso quattro delle ultime cinque gare, battendo il Valladolid. Caccia alla porta inviolata possibile, così come vincente nel primo tempo ma potrebbe essere una gara con poche emozioni.

Real Madrid – Elche

Poteva fare meglio la squadra di Zidane, uscita con due pareggi nelle sfide contro Real Sociedad e Atletico. Prima sliding door della stagione? Possibile, c’è una Champions alle porte e un’Atalanta agguerrita che si presenterà a Valdebebas. Otto vittorie nelle ultime nove contro gli alicantini.

L’Elche non ha mai vinto nella capitale su 21 precedenti, perdendone ben 18. La tradizione delle neopromosse contro il Real ha ben figurato con il Cadiz, vittorioso in trasferta. Ottimo lo scalpo al Sevilla, prossimo avversario mercoledì, ma in trasferta siamo a dieci gare senza i tre punti.

Osasuna – Valladolid

Importante passo in avanti del Valladolid nell’ultimo turno. E lo storico a Pamplona è favorevole: tre trasferte senza subire reti, mentre in questa stagione ha subìto gol nelle ultime dodici partite. L’Osasuna al contempo ha perso una sola volta nelle ultime sei contro i biancoviola e non esce sconfitto dal doppio confronto con i Pucelanos dal 1989.

Otto gare interne senza battere la Real, con ben sette pareggi, questo lo score più recente. Gara con pochi gol e con parecchi cartellini.

Getafe – Atletico Madrid

Secondo derby consecutivo per i colchoneros che affrontano una squadra spesso capace di creare fastidi. Anche se il Getafe ha perso tutte le ultime 13 stracittadine senza mai segnare: un vero e proprio record.

Di queste, sei sconfitte consecutive sono arrivate al Coliseum, e se estendiamo il confronto anche al Real il bilancio si aggrava ulteriormente. In caso di sconfitta dei biancoblu occhio ai risultati di chi insegue, potrebbero esserci brutte sorprese. L’Atletico ha vinto il primo tempo in sei delle ultime sette occasioni.

Celta Vigo – Athletic Bilbao

Si riducono al lumicino le speranze europee del Celta, sempre ondivago nelle ultime stagioni al punto tale che una salvezza tranquilla andrebbe più che bene. Anche l’Athletic ha ben poco da chiedere alla stagione, punta tutto sulla finale di Copa del Rey.

Ben sei successi baschi in Galizia nelle ultime 11 trasferte, ma il bilancio recente contro squadre basche sorride decisamente al Celta (una sconfitta su nove con sei porte inviolate). Una sconfitta interna nelle ultime otto, lo 0-4 contro il Vilareal.

Granada – Real Sociedad

Prosegue la stagione a due facce del Granada, opaco in Liga e frizzante in Europa League. Dopo la vittoria nell’andata contro il Molde i quarti sono davvero più vicini. Tuttavia serve un miracolo per presentarsi ai nastri di partenza l’anno prossimo.

La Real ha vinto sei delle ultime sette gare contro gli andalusi, segnando sempre almeno due gol. Se parliamo solo di trasferte allora il dato di imbattibilità si estende a otto gare. Da tenere d’occhio il fattore motivazione, il Granada rischia di sprofondare negli abissi in caso di ko.

Eibar – Villarreal

I baschi non hanno mai perso contro il Villarreal sia all’andata che al ritorno, mentre è certo che abbiano perso parecchie opportunità di scalare posizioni in classifica. I rossoblu proseguono in maniera chiara e precisa: sconfitte di misura in trasferta e pareggi a Ipurua. Ora però servono vittorie, anche perché ha raggiunto il peggior bottino stagionale in Liga a questo punto del campionato.

Il Villarreal non vince in Liga dall’8 gennaio e vede il sesto posto allontanarsi. Contro squadre basche non perde da sette gare e ha pareggiato le ultime quattro. Ultimo avviso per l’Eibar ora o mai più.

Siviglia – Betis

 Solo sei punti a dividere le squadre, uno scenario che non si verificava da parecchio tempo. Il Betis rincorre ancora ma è lanciatissimo grazie alle quattro vittorie consecutive (nessuna squadra può vantare un simile stato di forma). Male invece il Sevilla, eliminato in coppa e reduce da due sconfitte di seguito.

Derby speciale, il numero 100 con 46 successi biancorossi e 30 biancoverdi. Il Betis ha perso tre degli ultimi quattro, sei degli ultimi sette al Sanchez Pizuan.

Barcellona – Huesca

Il mondo si interroga sull’ultima possibile recita di Messi in Champions con la maglia blaugrana. A Barcelona è tornato il sereno dopo le elezioni presidenziali che hanno riportato Laporta al vertice dopo un decennio. Ora vele spiegate verso il campionato, unico obiettivo rimasto.

Il Huesca si riscopre incredibilmente fragile nella pazza sconfitta contro il Celta (3-4). La preventivabile sconfitta farà aumentare il rammarico sui tanti punti persi contro rivali abbordabili. Gli aragonesi hanno inoltre incassato due ko pesantissimi contro il Barca subendo 8 gol (cinque i precedenti totali).

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio.*