Torna la massima competizione europea e tornano anche le grandi notti a San Siro. Al “Meazza”, infatti, martedì sera ci sarà l’esordio stagionale, a livello europeo, dell’Inter di Antonio Conte.

I nerazzurri affronteranno lo Slavia Praga nella partita che, sulla carta, appare come la più semplice del girone. Questo, però, non farà altro che aumentare la pressione sui giocatori dell’Inter, consci che un passo falso domani potrebbe compromettere subito il passaggio del turno.

Un abile stratega come Conte sa delle difficoltà e insidie che presenta un match come questo e saprà motivare al massimo i suoi giocatori che, grazie anche all’esperienza in campo europeo di Godin e Lukaku (peraltro in belga non è al meglio per qualche problema fisico), non daranno nulla per scontato.

L’Inter, per forza di cose, inizierà la gara con tutti i favori del pronostico, soprattutto alla luce dell’ampio divario tecnico che divide le due formazioni. Lo Slavia Praga, dal canto suo, cercherà di giocare la classica “partita della vita”, schierandosi in maniera precisa e ordinata e provando a punire in contropiede.

I cechi, inoltre, sono molto più avanti nella condizione fisica avendo, iniziato la stagione a luglio, e giocano sulle ali dell’entusiasmo avendo inanellato 7 vittorie, a fronte di due soli pareggi, in campionato.

Per l’Inter, dunque, sarà una partita molto più complessa di quanto non dica il blasone delle due squadre. La cornice di pubblico di San Siro, con i tifosi nerazzurri attesi in massa, servitù a dare una ulteriore carica emotiva agli uomini di Conte che non vogliono veder interrotta la striscia di tre vittorie consecutive e hanno tutte le intenzioni di giocare un girone da protagonisti dando del filo da torcere sia al Barcellona che al Borussia Dortmund.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse