Il Napoli, martedì, ospiterà al San Paolo il temibile Salisburgo per dare un segnale forte al girone di Champions League, dato che con una vittoria in partenopei strapperebbero il pass per gli ottavi di finale con due giornate d’anticipo.

Gli azzurri, però, non stanno vivendo un momento felice. Infatti dopo l’emozionante vittoria austriaca gli uomini di Ancelotti hanno ottenuto solo due punti in tre partite di campionato venendo bloccati dalla Spal e dall’Atalanta e subendo una sconfitta per mano della Roma (2-1) nel corso dell’ultimo turno di Serie A.

Le recenti prestazioni dei partenopei hanno indotto il presidente De Laurentiis ad optare per il ritiro di squadra, scelta non gradita da Ancelotti che ha risposto a tono al proprio presidente rendendo l’ambiente, se possibile, ancora più infuocato.

Il Salisburgo (davanti al pubblico amico) potrebbe essere l’occasione per cancellare le recenti prestazioni e ripartire lungo la strada che più si addice ad una squadra come il Napoli.

Ancelotti si affiderà alla vena realizzativa di Milik, 5 goal nelle ultime 4 partite di campionato per l’attaccante polacco, per punire la difesa avversaria che già nella scorsa partita è sembrata piuttosto ballerina.

Champions League: il Napoli affronta il Salisburgo per volare agli ottavi

Di contro il Salisburgo si presenterà a Napoli senza alcun timore reverenziale e giocando il solito calcio aggressivo, improntato all’attacco dove Haland - capocannoniere della competizione - cercherà di aumentare il suo bottino.

Gli austriaci hanno mostrato di subire molto in fase difensiva ma allo stesso tempo sono una squadra che non ha paura di nulla, come dimostra la rocambolesca sconfitta patita sul campo dei campioni d’Europa del Liverpool per 4-3. Inoltre per la formazione di Marsch questa è l’ultima possibilità per non essere costretti ad abbandonare subito la massima competizione europea.

Il Napoli partirà, ovviamente, favorito ma dovrà stare attento sia alla qualità degli avversari (Haland pericolo numero uno), sia agli spettri di una piccola crisi ormai conclamata in campionato.

Una vittoria permetterebbe ad Ancelotti di chiudere il discorso qualificazione ed ottenere anche una discreta spinta emotiva per invertire la rotta.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse