Riparte ufficialmente la Champions League 2021-2022 con la prima giornata degli otto gironi che vedranno impegnate tra le altre quattro squadre italiane: Inter, Milan, Atalanta e Juventus. In un primo turno in cui il testa a testa tra Barcellona e Bayern Monaco appare come la partita di cartello da non perdere, a cui si aggiungono sia la prima in Champions League di Cristiano Ronaldo con il Manchester United in trasferta contro lo Young Boys che quella di Leo Messi con il PSG in casa del Club Brugge, diamo un occhio ai quattro match che vedranno impegnate le squadre italiane. L’obiettivo è quello di non perdere l’occasione di partire con il piede giusto.

Diamo ora uno sguardo ai pronostici con tutte le informazioni valide per le scommesse Champions League*

Malmo-Juventus - martedì 14 settembre, ore 21.00

Un avvio così disastroso in campionato l’avrebbero ipotizzata in pochissimi alla vigilia, ma purtroppo la Juventus deve fare i conti con i fantasmi di un recente passato ancora difficili da scacciare. L’arrivo di Max Allegri in panchina è stato un segnale che l’ambiente non ha ancora digerito (portare mentalità vincente è operazione che richiede tempo) e così la sfida con il Malmo - la prima del girone di Champions League, una di quelle da vincere a ogni costo - appare un po’ più insidiosa del previsto. I bianconeri restano i favoriti d’obbligo, felici di recuperare i giocatori sudamericani esclusi dopo la lunga trasferta dal match di Napoli: nel recente passato fu proprio un argentino come Carlos Tevez (oltre a Fernando Llorente) a decidere la sfida in Svezia nell’ultimo incrocio tra le due squadre in Champions League. La Juventus sa che è vietato commettere passi falsi, per non compromettere ancora di più una stagione iniziata con il piede sbagliato.

Villarreal-Atalanta - martedì 14 settembre, ore 21.00

La squadra di Gasperini ci ha insegnato negli ultimi anni a valutare la lenta progressione fisica dei giocatori atalantini come un segnale positivo: una squadra che acquista ritmo e intensità soltanto giocando tante partite, nella speranza di risultare decisivi più in avanti. La sfida in Spagna contro la squadra che ha vinto l’ultima Europa League però è già una di quelle in cui non lasciarsi sorprendere: fare punti in trasferta contro il Villarreal potrebbe voler dire mettere una seria ipoteca sin da subito sul passaggio del turno. A Bergamo guardano a un dato che fa ben sperare: la squadra di Unai Emery - dominante in Europa League - ha perso le ultime otto gare giocate in Champions League. Una striscia negativa che gli spagnoli vorranno interrompere a ogni costo.

Inter-Real Madrid - mercoledì 15 settembre, ore 21.00

È una delle partite di cartello da non perdere nel primo turno di Champions League, una riedizione della sfida del girone dello scorso anno che costò caro ai nerazzurri - scivolati da subito fuori dalla corsa per la conquista della coppa dalle grandi orecchie. Questa volta l’Inter, che potrà contare sulla spinta del pubblico di San Siro, parte sicuramente alla pari con i Blancos in un match in cui i nerazzurri dovranno dimostrare di aver raggiunto una maturità che spesso è mancata a livello europeo. Il Real Madrid guidato da Ancelotti ha battuto sempre l’Inter nelle ultime tre sfide, segnando sempre almeno due reti in ognuna di esse: evitare di subire troppo contro l’attacco degli spagnoli sarà la chiave che potrebbe permettere ai nerazzurri almeno di provare a giocarsela.

Liverpool-Milan - mercoledì 15 settembre, ore 21.00

Non poteva esserci messaggio migliore da parte dei rossoneri, alla vigilia della sfida con il Liverpool, di una vittoria convincente come quella raccolta contro la Lazio di Maurizio Sarri. Primo posto in classifica e Milan a punteggio pieno in Serie A, pronto a godersi un atteso e a lungo sognato ritorno in Champions League, ripartendo da una sfida suggestiva come quella contro il Liverpool ad Anfield - campo su cui i rossoneri nella loro storia non hanno mai giocato. L’esordio toccherà a un gruppo giovane, di talento e di prospettiva che ha già dimostrato di essere diventato una squadra. Il pronostico della vigilia è inevitabilmente a favore dei Reds, tornati a essere una corazzata negli ultimi anni, ma la voglia e gli stimoli dei rossoneri potrebbero fare la differenza: le condizioni per compiere un’impresa ci sono tutte, staremo a vedere se sarà la volta buona per riuscirci.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse