Quanto vale la qualificazione in Champions League? In termini di prestigio sportivo nel calcio di oggi la qualificazione in Champions League è tutto. Ma anche in termini finanziari essere nelle 32 partecipanti al massimo torneo europeo per club ha un’importanza notevole. Vediamo quindi di quantificare questa importanza, con l’avvertenza che le cifre possono cambiare molto da paese a paese, in base all’importanza del mercato televisivo di riferimento.

Quanto si guadagna con la Champions League?

In altre parole: a parità di risultati, una squadra italiana che partecipa alla Champions League guadagna molto di più di una squadra lituana. Facciamo quindi concretamente esempi italiani, riferiti alla stagione 2019-2020 e quindi con dati certi. Il montepremi della Champions è di 2,04 miliardi di euro: questo è quindi il bottino che devono spartirsi le magnifiche 32. Ogni club dei 32 incassa come bonus di partecipazione 15,25 milioni, solo per il fatto di essersi qualificato, direttamente o attraverso i turni preliminari. Le 6 partite del girone invece danno ognuna 2,7 milioni a chi le vince, 0,9 a chi le pareggia e niente a chi le perde. La qualificazione ai quarti ha un premio di 9,5 milioni, quella ai quarti di ulteriori 10,5 milioni, quella alla semifinale di 12 e quella alla finale di 15. Chi vince incassa 4 milioni in più e la qualificazione alla Supercoppa, che già come presenza vale 3,5 milioni, con 1 in più al vincitore. A queste somme si aggiungono quelle derivanti dai diritti televisivi, in proporzione al mercato di riferimento, e al ranking storico, che tiene conto delle prestazioni nell’ultimo decennio. I 585 milioni del market pool vengono distribuiti secondo una classifica che va dalla trentaduesima in ordine di ranking, che prende 1,10 milioni, alla prima, che è il Real Madrid con un minimo garantito di 35,46 milioni, mentre la prima italiana è la Juventus, sesta, con 29,91 milioni. In sintesi, per una squadra storica e di un mercato importante, sommando gli incassi al botteghino vincere la Champions League può significare circa 170 milioni di euro in forma diretta, senza contare l’indotto e gli sponsor.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse