Tra Stella Rossa  e Young Boys è tutto ancora in bilico!

Martedì 27 agosto 2019 si disputerà il match di ritorno, valevole per gli spareggi di Champions League 2019/20, tra Stella Rossa, campione di Serbia, e lo Young Boys, campione di Svizzera. Teatro di questo match sarà lo Stadion Rajko Mitic di Belgrado, all’andata la sfida si è chiusa con il punteggio di 2 a 2, in goal Assalé e Hoarau per la squadra svizzera e Degenek e Garcia per i serbi.

La Stella Rossa ha cominciato la Superliga serba il 20 luglio, giunti alla sesta giornata i campioni uscenti si trovano al quarto posto con dodici punti a quattro lunghezze dal primo posto, ma con due partite in meno, fino ad ora hanno totalizzato quattro vittorie su quattro, l’ultima delle quali è arrivata contro lo Spartak Subotica per 3 a 2. L’allenatore Milojevic dovrà fare a meno di Jovicic e Pavkov per infortunio, la porta sarà difesa da Borjan, la difesa sarà guidata da Degenek, in goal nella sfida di andata, sulla corsia di sinistra si punterà tanto sulla spinta di Rodic, la regia sarà affidata a Cañas, sulla trequarti spazio alla fantasia di Garcia, Vukanovic e del capitano Marko Marin, il peso dell’attacco sarà affidato all’ex Sassuolo Boakye.

Lo Young Boys ha cominciato il campionato il 21 luglio, dopo cinque partite si trova al primo posto con tredici punti, quattro vittorie e un pareggio fino ad ora, ad un punto di vantaggio sul Basilea secondo, nell’ultima partita hanno sconfitto agevolmente lo Zurigo con il punteggio finale di 4 a 0. Il mister Seone ha tante defezioni in vista del match di ritorno, sono fuori per infortunio Lauper, Sulejmani, Camara, Spielmann e Horau. A difendere i pali ci sarà Von Ballmoos, la difesa sarà guidata dal capitano Lustenberger e dall’ex Juventus Sörensen, a centrocampo Gaudino e Martins Pereira si occuperanno di cucire il gioco, mentre in attacco Assalé e Nsame avranno il compito di segnare.

Dopo la sfida di andata si prospetta una partita molto difficile per i campioni svizzeri, la Stella Rossa oltre che avere maggiore qualità nella rosa ha dalla sua il fattore casa, campo difficilissimo quello di Belgrado, nella scorsa edizione di Champions hanno fermato il Napoli con uno 0 a 0 e addirittura battuto il Liverpool per 2 a 0, campione di quell’edizione di Champions.

Lo Young Boys nella sua rosa presenta alcuni veterani con molta esperienza in Europa, tra questi l’ex Ajax e Benfica, Miralem Sulejmani e l’ex Paris Saint Germain, Guillaume Hoarau. Peccato che entrambi mancheranno per infortunio, a riprova che per la coppa dalle grandi orecchie serve anche una buona dose di fortuna.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse