I passaggi sono tanti e non sempre scontati, ma partendo da zero si può comunque sognare di diventare un allenatore di Serie A. Ecco tutti gli step (e i soldi da dover investire) per provare a diventare la guida tecnica di una delle squadre del massimo campionato italiano.

Il primo passaggio da fare per diventare allenatori di calcio

Il primo necessario step è il corso per Allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence, a cui è permessa l’iscrizione a tutti e non è richiesta alcun tipo di abilitazione precedenti (essendo il primo passaggio di tutti i corsi FIGC per diventare allenatori). La base fondamentale da cui partire, il primo corso per diventare allenatori di calcio che dura complessivamente dieci settimane - per un totale di 123 ore di lezioni e 20 di tirocinio; composte da dieci sedute di allenamento e cinque arbitraggi nelle categorie pulcini ed esordienti. L’unico requisito per poter accedere a questo corso è quello di aver compiuto 18 anni. Insomma, appena maggiorenni bisogna partire da qui.

Secondo passaggio: corso di Allenatore Dilettante Regionale

Il secondo gradino da salire per diventare allenatori di calcio è il corso per Allenatore Dilettante Regionale. Si tratta di una certificazione molto più importante da seguire - la durata è di 120 ore - che prevede il rilascio del patentino, potendo poi diventa allenatore responsabile di juniores nazionali, regionali e provinciali. Con questo corso, a cui possono accedere tutti quelli che hanno già ottenuto il patentino C, si può anche allenare nel calcio dilettantistico (campionati di eccellenza e terza categoria femminile, fino alla serie C femminile). Nel momento dell’ottenimento della certificazione sì rilascia il patentino con licenza D.

Terzo passaggio: abilitazione UEFA B e soprattutto quella UEFA A

Il terzo passaggio è ottenere l’abilitazione UEFA B, che fino a qualche tempo si poteva conseguire seguendo un corso specifico e che oggi invece viene rilasciata in automatico a chi possiede la licenza C e la licenza D. A quel punto le cose cominciano a farsi serie, perché con questa abilitazione è possibile partecipare al corso per allenatore professionista di 2° categoria UEFA A. Un corso organizzato dall’UEFA che viene svolto a Coverciano ed è il primo livello di formazione per allenatori di calcio delle categorie professionistiche. Il superamento di questo corso e del seguente esame comporta la possibilità di allenare le squadre primavera, tutte le prime squadre femminili e le prime squadre maschili fino alla serie C inclusa, nonché al tesseramento come allenatore in seconda nella Serie A e nella Serie B maschile.

È il definitivo salto di qualità: il corso si articola su 192 ore di formazione, con elementi di tecnica e tattica calcistica, con moduli di analisi delle gare e di scouting, fino alla metodologia di allenamento, psicologia sportiva, comunicazione, medicina sportiva e regolamenti federali. Possono accedere a questo corso tutti i candidati che hanno compiuto almeno 30 anni e che sono in possesso della licenza UEFA B.

Quarto passaggio: corso di prima categoria UEFA pro

L’ultimo passaggio è il corso finale, quello che si chiama corso per allenatore professionista di 1^ categoria UEFA pro. Viene svolto a Coverciano e dura 256 ore, da ottobre a luglio, con una sessione di esame finale a settembre. Un vero e proprio anno di lavoro che rappresenta il massimo livello riconosciuto dalla FIGC in materia di formazione tecnica per allenatori di calcio professionisti e l’abilitazione assicura la possibilità di condurre come allenatore in prima qualsiasi squadra di Serie A e Serie B.

Oltre agli elementi classici dei Corsi Allenatori, come le lezioni di tecnica e tattica calcistica – di cui una parte dedicata alla match analysis – metodologia dell’allenamento, psicologia sportiva, comunicazione, medicina sportiva, carte federali e regolamento di gioco, il Corso prevede numerosi stage – presso squadre di Serie A, Serie B e partecipanti ai maggiori campionati europei – dove i partecipanti effettuano un vero e proprio tirocinio formativo sotto la guida dei docenti della Scuola Allenatori. Per poter partecipare a questo corso bisogna aver raggiunto i 32 anni di età ed essere in possesso di un diploma di allenatore professionista di seconda categoria UEFA A.

L’ultima domanda: quanto costa diventare allenatore di Serie A?

Il costo di ogni singolo corso è il seguente:

  • Corso per Allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence = 528 Euro.
  • Corso per Allenatore Dilettante Regionale = 458 Euro
  • Corso per Allenatore di Base UEFA B = 660 Euro
  • Corso per Allenatore Professionista di 2a Categoria UEFA A = 2.500 Euro
  • Corso per Allenatore Professionista di 1a Categoria UEFA PRO = 8.000 Euro
  • Costo complessivo per diventare allenatore di Serie A = 11.618 Euro

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Serie A.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse