Copa America: l'Argentina non può sbagliare

Contro il Paraguay l’Albiceleste è stata davvero ad un passo dal baratro: in svantaggio per un gol di Richard Sanchez, non ha fatto molto per pareggiare e c’è riuscita soltanto su un rigore generosamente assegnato dal VAR, per un fallo di mano su tiro di Lautaro Martinez. 1-1 di Messi e poco dopo altro rigore, però per il Paraguay, con Armani che salva il pareggio e la possibilità dell’Argentina di passare ai quarti come una delle due migliori terze dei tre gironi. Avendo al momento un punto, sarà obbligatorio battere il Qatar per arrivare a quattro. In questo caso, se il Paraguay pareggiasse o perdesse con la Colombia, la deludente squadra di Scaloni potrebbe addirittura passare come seconda. Ma sono calcoli che valgono di meno delle condizioni della squadra e soprattutto di quelle di Messi, raramente nel vivo del gioco e con segni di vita soltanto in occasione di una debole punizione e del rigore. Con il Paraguay Aguero e Di Maria sono partiti dalla panchina e la cosa forse gli ha fatto bene, vista la voglia con cui sono entrati. Difficile comunque trovare note positive in un’Argentina che ha sofferto tantissimo anche in difesa e che non può permettersi il lusso di snobbare un Qatar che contro lo stesso Paraguay aveva destato un’impressione migliore. La squadra allenata da Felix Sanchez è campione d’Asia non a caso, ma la sua cilindrata fisica non sarebbe sufficiente contro un’Argentina almeno decente. Partita per l’Albiceleste della probabile rinascita, ma con rischio di disastro epocale.

 

Indiscreto – Scaloni da commissario tecnico provvisorio è diventato definitivo, ma in Argentina si sta facendo largo una corrente di pensiero che vorrebbe al suo posto Esteban Cambiasso. Scenario che in caso di mancata vittoria con il Qatar diventerebbe vicino.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.
*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse