Blitz dell'Inter a Francoforte, andrà a buon fine?

Spalletti e i suoi pronti a fare irruzione nella Commerzbank-Arena, privi di Nainggolan, Keita, Joao Mario, Gagliardini e Dalbert (questi ultimi per tre fuori dalla lista UEFA) dovranno riuscire a superare le insidie che la banda di Adolf Hütter ha in serbo per loro.
A proposito di serbi e croati, mancherà anche un vicecampione del mondo all'appello di giovedì sera, che però fa parte della squadra di casa, il numero 4 Ante Rebic si è infatti fatto male nell'ultima partita di campionato contro l'Hoffenheim, uscendo a fine primo tempo dal campo e dovrà alzare bandiera bianca per questa sfida.
Le assenze importanti da entrambe le parti promettono un match più teso, infatti vedremo un'inter più chiusa che cercherà di tenere a bada l'attacco dei tedeschi, fin qui il migliore di tutta l'Europa League con ben 23 gol segnati, molti da Jovic, il vice-capocannoniere di questa edizione.
Sarà una sfida inedita in campo europeo, difatti queste due squadre non si sono mai affrontate prima, però i precedenti dell'Inter con le squadre tedesche sono a favore dei nerazzurri: 16 vittorie e 8 pareggi nelle 37 sfide nelle competizioni Uefa.
Se andiamo a vedere i due momenti di forma delle squadre sembrano diametralmente opposti (anche a causa degli infortuni e delle vicende societarie), la squadra di casa non perde dal 22 dicembre in Bundesliga (0-3 contro il Bayern), e ha vinto l'ultima sfida di campionato per 3-2 con una rimonta negli ultimi 10 minuti di gioco terminata addirittura al 96esimo minuto col gol di Paciencia. I nerazzurri invece, non vincono da due partite in campionato e stanno rallentando dopo un buon periodo in cui hanno raggiunto anche 4 vittorie di fila tra campionato ed Europa League.
La partita sarà sicuramente all'insegna dell'attacco per i padroni di casa e le scelte di Spalletti per rimpiazzare Nainggolan peseranno molto nel gioco dell'Inter, se i nerazzurri riusciranno a resistere dall'assalto iniziale delle aquile tedesche, potranno poi imporre il loro gioco fatto di strappi e addomesticare il ritmo come meglio vogliono per poi affrontare il ritorno tra le mura amiche e con un Keita in più.
Ci aspettiamo quindi una partita equilibrata che può promettere spettacolo da entrambe le parti e dove i singoli potranno fare la differenza, dire che vedremo più di due o tre gol potrebbe non essere un'eresia.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.
 
*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse