All’Emirates Stadium sognano l’impresa. Il che è tutto dire se si considera che l’avversario dell’Arsenal non è una big europea o il campione uscente di una qualsivoglia competizione, bensì il modesto Rennes, che nel match d’andata ha travolto gli uomini di Emery con un netto 3-1.

Vincere è il diktat, ma di quanto?

Per passare il turno l’Arsenal necessita di vincere con due o più gol di scarto, evitando di subirne più di uno. Un’impresa non impossibile se si considera che in campionato i Gunners hanno ottenuto 9 vittorie di fila e che in Europa League sono ancora imbattuti, ma che potrebbe complicarsi nel corso della serata.

Torna a disposizione (finalmente, oseremo dire) Alexandre Lacazette, che dopo aver scontato le due giornate di squalifica rimediate nella gara d’andata dei sedicesimi di finale contro lo il BATE, si prepara a scendere in campo da titolare per affiancare amico e compagno di reparto Aubameyang.

Come anticipato nel primo paragrafo, l’Arsenal confida nel proprio feeling con il gol all’Emirates Stadium: da inizio stagione, ha totalizzato una media di 2,25 gol a partita. Nel caso dovesse mantener fede a questa statistica e mantenere la porta inviolata, passare il turno non dovrebbe essere un grosso problema.

Unico dato negativo da tenere in considerazione per Emery è lo storico negativo dei londinesi con le squadre francesi: sono infatti solo 5 le vittorie nelle ultime 12 partite giocate in casa contro un club transalpino. Contro il Rennes non sembra il caso di allarmarsi, ma il destino, in questi casi, gioca spesso brutti scherzi.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*
*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse