L'Inter riuscirà nell'impresa?

Solo 12 uomini di movimento rimasti a Luciano Spalletti per il ritorno degli ottavi di finale contro l'Eintracht di Francoforte.
Brozovic riesce a recuperare all'ultimo e ad andare in panchina, insieme a lui si accomoderà uno tra Keita e Candreva probabilmente. L'allenatore toscano sta pensando ad una difesa a 3 composta da De Vrij, Ranocchia e Skriniar con in porta il capitano Handanovic, il resto della squadra dovrebbe posizionarsi con una linea di quattro giocatori a centrocampo con D'Ambrosio e Cedric larghi (quest'ultimo sulla destra) e al centro Vecino e Borja Valero. Nel tridente avanzato Perisic largo a sinistra con Politano punta da falso nueve (tanti i complimenti del tecnico verso il numero 16 nerazzurro, rimarcando come facesse già quel ruolo a Sassuolo creando molti problemi), unico ballottaggio a destra con Candreva leggermente favorito su Keita.
L'Eintracht non avrà Hutter a bordo campo dopo che è stato allontanato nella gara d'andata, mentre in campo dovrebbe rivedersi lo stesso 11 dell'andata fatta eccezione per Fernandes (squalificato) che lascerà il posto a Willems che si posizionerà in difesa facendo dunque scalare Hasebe a centrocampo, mentre probabilmente sarà pronto ad entrare Paciencia a gara in corso che ha segnato due gol nelle ultime due partite di Bundesliga.
Ma andiamo a vedere un po' di statistiche a favore dei nerazzurri: L’Inter non perde da sei gare casalinghe nelle competizioni europee (4V, 2N), ma ricordiamoci anche che l'Inter non può permettersi un pareggio a reti violate se vuole passare il turno e contro ci sarà una squadra che ha segnato almeno un gol in tutte le ultime 11 trasferte nelle competizioni europee (22 reti nel parziale).
In più i nerazzurri si sono qualificati al turno successivo in tutte le ultime cinque sfide in cui hanno pareggiato il match d’andata in trasferta di una gara a eliminazione diretta di una grande competizione europea.
Prevediamo un Eintracht che penserà di più a difendersi e a puntare al contropiede rispetto alla gara d'andata dove per tutto il secondo tempo ha tenuto il pallino del gioco in mano.
L'Inter deve evitare di portare la sfida ai supplementari visti tutti gli infortuni e i pochi uomini a disposizione per la sfida, e con il derby a pochi giorni dalla partita, per questo proveranno a chiudere la pratica subito nel primo tempo per poi gestire il risultato nella ripresa, se invece la sfida dovesse essere ancora in bilico a 20 minuti dalla fine, l'ingresso di un attaccante fresco tra Candreva e Keita potrebbe risolvere la situazione.
Il passaggio del turno non sarà per nulla scontato, ma contiamo sul fattore San Siro, che nonostante i 15mila tedeschi e bergamaschi allo stadio dovrà far sentire il suo supporto alla squadra nerazzurra spingendoli a passare il turno.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*
*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse