1) Sarà l’ottava edizione

Stanno per iniziare i Mondiali di calcio femminile 2019; trattasi dell'ottava edizione di questo torneo che coincide con la terza partecipazione al Mondiale per le azzurrine.

Dopo la qualificazione nel 1991 e nel 1999 abbiamo dovuto aspettare 20 anni prima che le azzurrine si riqualificassero alla fase finale di un Mondiale femminile, e mai come quest’anno andranno sostenute da casa e dal vivo.

Tre sono anche le vittorie degli Stati Uniti in questa competizione, che anche quest’anno partono favoriti, ma non saranno da sottovalutare le ambiziose squadre della Germania (una vittoria nel 2003) e del Giappone (finalista nelle ultime due edizioni, con una vittoria nel 2011).

Soltanto una volta la nazione ospitante ha poi trionfato nella competizione, ed è il caso degli Stati Uniti nel 1999.

 

2) Il record di budget per il Mondiale

In questo Mondiale femminile il budget sarà di circa 50 milioni di Euro, mai così alto nelle scorse edizioni.

Pensare che nel 2007 era appena di 6 milioni, poi col passare del tempo è sempre aumentato fino a raggiungere la cifra record quest’anno.

Il budget sarà suddiviso in tre parti: ben 30 milioni saranno riservati ai risultati sportivi delle squadre nel corso del torneo, 11,5 per le amichevoli premondiale e gli ultimi 8,5 per il Club Benefits Programme. Il budget riservato a queste ultime due sezioni è una novità rispetto agli anni passati, in cui tutto il budget veniva diviso a seconda dei piazzamenti dei partecipanti.

Andando a scavare più a fondo si può vedere che la nazionale vincitrice del Mondiale otterrà ben 4 milioni di Euro, la seconda un buon 2,6 milioni ed infine 2 milioni per chi completerà il podio.

La vincitrice si porterà a casa quindi il doppio rispetto alla scorsa edizione e addirittura il quadruplo rispetto al 2007 ed il 2011.

Niente a che vedere ancora col calcio maschile, visti i 38 milioni che ha guadagnato la Francia con la vittoria del Mondiale nel 2018, ma comunque un ottimo passo avanti per il movimento femminile.

3) Le Nazionali debuttanti

Debutteranno ben quattro squadre in questa fase finale del Mondiale femminile: Cile, Sudafrica, Scozia e Giamaica.

La Giamaica, nello stesso girone dell’Italia, è la prima squadra caraibica in assoluto a qualificarsi ai Mondiali, e per questo devono ringraziare Bob Marley, anzi, sua figlia Cedella.

Grazie alla Bob Marley Foundation le giamaicane sono riuscite ad uscire dalla crisi di otto anni fa nella quale la Federazione giamaicana aveva tagliato completamente i fondi per il calcio femminile costringendo così la squadra a tre anni di inattività.

Ora Cedella è ambasciatrice e ha sponsorizzato la formazione e la crescita del settore in maniera fondamentale, cominciando dal 2014.

4) Gli Sponsor

Il pallone del Mondiale sarà sponsorizzato Adidas, e si chiamerà Adidas Conext19.

Avrà un design pensato per far vedere come appare la Terra vista dall’alto. La base sarà di colore bianco con colori blu e verdi brillanti collegati da un rosso fuoco.

Le squadre invece saranno maggiormente sponsorizzate Nike: ben 14 Nazionali su 24 avranno il famoso “swoosh” sulla divisa.

Le magliette saranno caratterizzate da un collo a V, molto più comodo per seguire determinati movimenti, e le maniche non saranno cortissime.

Per quanto riguarda i pantaloncini saranno invece più larghi in modo da garantire un più facile sforzo muscolare.

 

5) Introduzione del VAR

L’evoluzione della tecnologia nel calcio prende il sopravvento anche nella versione femminile, infatti per la prima volta nella storia della competizione viene introdotto il VAR

Voluto fortemente da Infantino e dalla FIFA, la sua introduzione  è stata ufficializzata dal massimo organo del calcio europeo attraverso un tweet apparso sul suo account.

Curioso il fatto che tutti e 15 i Var selezionati siano uomini, mentre i 27 arbitri che dirigeranno le partite sono tutte donne: fra loro non ci sono italiane. Tra gli arbitri al Var invece troviamo selezionati dalla Fifa gli italiani Massimiliano Irrati e Paolo Valeri.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse