Smaltiti i turni di FA Cup torna in campo la Premier League. Se per i primi mesi la trama è stata abbastanza lineare, nelle ultime settimane le cose sono cambiate parecchio, minando l’equilibrio di un Liverpool che ora fatica a ritrovare la forma dei giorni migliori. La ventesima giornata si apre martedì con Crystal Palace-West Ham e Newcastle-Leeds (entrambe alle 19.00), che anticipano West Bromwich-Manchester City e la “replica” dell’ultimo turno di FA Cup tra Southampton e Arsenal, con i Gunners intenzionati a rifarsi dopo la sconfitta per 1-0 della scorsa settimana.

Mercoledì altri 5 match in programma: alle 19.00 si affrontano Burnley e Aston Villa in un match che vedrà affrontarsi due delle squadre più in forma in questo momento. In contemporanea tocca anche alla voglia di rivalsa del Chelsea, che dopo l’esonero di Frank Lampard ospita il Wolverhampton a Stamford Bridge. Alle 20.30 il Brighton affronta il Fulham all’Amex Stadium e alle 21.15 spazio a due sfide interessanti in ottica titolo come Everton-Leicester e Manchester United-Sheffield United. Il turno si chiude giovedì sera con il big match di giornata, in cui gli Spurs ospitano a Londra un Liverpool in cerca di riscatto dopo le ultime cinque deludenti partite in Premier (3P 2S).

Andiamo ad analizzare tutti i match con i pronostici sulle scommesse Premier League* della prossima giornata!

Crystal Palace – West Ham United

Il Crystal Palace è imbattuto nelle ultime quattro partite di Premier League contro il West Ham (2V e 2P). Occhio a Jordan Ayew, che in carriera ha segnato quattro gol in Premier League contro il West Ham, tutti su campi diversi: al Villa Park con l’Aston Villa, al Liberty Stadium con lo Swansea, al London Stadium con il Palace e uno – per ora – a Selhurst Park sempre con il Palace.

David Moyes ha vinto tutti e quattro i match di campionato in trasferta contro le Eagles, con ben quattro squadre diverse (Preston, Everton, Manchester United e Sunderland). L’arma in più è sempre Michail Antonio, che ha segnato il gol vittoria nelle ultime due gare del West Ham in Premier. L’ultimo giocatore degli Hammers a farlo in tre partite consecutive è stato Bobby Zamora (aprile 2007).

Newcastle United – Leeds United

Momento di grande crisi per i Magpies, reduci da 8 sconfitte negli ultimi 10 incontri tra tutte le competizioni. Se il recente rendimento e il 2-5 subìto lo scorso dicembre contro i Whites preoccupano, a consolare il Newcastle ci pensa il trend positivo di Steve Bruce, che in carriera non ha mai perso una partita di campionato in casa contro il Leeds (5V 2P).

Dopo il 5-2 di cui sopra, il Leeds cercherà di vincere andata e ritorno in Premier League contro i Magpies per la prima volta dalla stagione 1975/76. Il Leeds è l’unica squadra in campionato ancora a secco in tutte le competizioni nel 2021. L’ultimo club di Premier League a non riuscirci nelle prime quattro partite di un anno è stato il Cardiff City nel 2019.

Southampton – Arsenal

Dopo la vittoria per 1-0 in FA Cup, i Saints vogliono ripetersi anche in Premier League lasciandosi alle spalle la sconfitta contro il Leicester nell’ultimo turno. Contro l’Arsenal il Southampton ha vinto sette volte in Premier League, tutte e sette ottenute in casa. Occhio al gol dell’ex: Theo Walcott può diventare il quarto ex Arsenal a segnare in casa e in trasferta contro i Gunners.

L’eliminazione in FA Cup ha macchiato una serie di 6 risultati utili consecutivi (5V 1P) con cui l’Arsenal aveva ritrovato un po’ di serenità scalando qualche posizione in classifica. I Gunners cercheranno di vincere la terza partita consecutiva in trasferta in Premier League per la prima volta dall’ottobre 2018. Gli uomini di Arteta hanno ottenuto 4 clean sheet nelle ultime 4 in Premier.

West Bromwich Albion – Manchester City

Il West Brom può diventare la prima squadra neopromossa a rimanere imbattuta contro Pep Guardiola in una stagione di Premier dal 2017, quando il City aveva pareggiato entrambi gli incontri con il Middlesbrough. I Baggies sono però reduci da una striscia di 18 partite senza vittorie contro il Manchester City (2P 16S), che dura dal novembre 2010.

Il secondo posto in classifica del Manchester City (a -2 dai “cugini” e con una partita in meno) testimonia il grande momento degli uomini di Guardiola che vincono in tutte le competizioni da dieci gare consecutive. In trasferta contro il WBA il trend dei Citizens è più che positivo: il Manchester City ha infatti vinto sei gli ultimi sei incontri in campionato in visita al The Hawthorns.

Burnley – Aston Villa

La vittoria sul Liverpool ha lanciato i Clarets saldamente fuori dalla zona retrocessione, che ora dista 7 punti. La prima vittoria in assoluto del Burnley in Premier League è arrivata di mercoledì (contro il Manchester United al Turf Moor nell’agosto 2009). Da allora, i Clarets sono senza vittoria nei loro sei incontri casalinghi di Premier League giocati nello stesso giorno (3P 3S).

I tre punti ottenuti contro il Newcastle settimana scorsa hanno permesso ai Villans di interrompere un digiuno in termini di vittorie che durava dal 26 dicembre. La zona Europa League è a pochi passi ma per rimanere in scia servirà continuità di rendimento e risultati. L’Aston Villa ha perso solo uno degli ultimi sette incontri contro il Burnley (2V, 4P).

Chelsea – Wolverhampton Wanderers

Non un momento particolarmente felice per il Chelsea, reduce da appena una vittoria nelle ultime cinque gare di Premier. Contro il Wolverhampton è imbattuto in casa in Premier League, dove ha vinto cinque delle sei partite giocate a Stamford Bridge. Occhi puntati su un Tammy Abraham in formissima, che, oltretutto, nelle sue tre presenze complessive contro i Wolves ha segnato sei gol.

Periodo nero anche per i Wolves, che tra dicembre e gennaio hanno vinto solo una volta in Premier League, proprio contro il Chelsea (2-1). In attesa del pieno recupero di Jiminez, il 18enne Fabio Silva può diventare il terzo giocatore portoghese a segnare tre gol in Premier sotto i vent’anni. I primi a riuscirci furono Cristiano Ronaldo e Ricardo Vaz Te (otto e tre gol).

Brighton & Hove Albion – Fulham

La vittoria sul Leeds nell’ultimo turno ha permesso ai Seagulls di tornare a volare e sperare in una salvezza senza troppi rischi. La strada è ancora lunga, ma il match contro il Fulham potrebbe dare segnali importanti proprio in quest’ottica. All’Amex però il Brighton fatica: le ultime cinque vittorie in Premier League dei Seagulls sono arrivate tutte e cinque in trasferta.

Il diciassettesimo posto preoccupa, ma nelle ultime settimane i segnali di crescita sono stati confortanti. Contro il Brighton il Fulham è ancora imbattuto in Premier League (3 gare totali, 1 vittoria e 2 pareggi). Il pericolo n°1 per i Seagulls potrebbe essere Lookman, finora coinvolto direttamente in 6 gol (tre reti e tre assist) in Premier League, più di ogni altro giocatore del Fulham.

Everton – Leicester City

Buon momento per l’Everton che dopo aver agilmente passato i due turni di FA Cup dell’ultimo mese, proverà a vincere – per la prima volta nella sua storia – la terza partita consecutiva in Premier League contro il Leicester City. I Toffees hanno perso solo due delle loro 14 partite di Premier giocate in casa contro le Foxes (5V 7P). L’ultima gara tra le due è finita 2-1 per l’Everton.

Il Leicester ha vinto sette delle sue nove gare di Premier giocate in trasferta in questa stagione. L’ultima volta che le Foxes hanno vinto più in trasferta che in casa risale alla stagione del titolo (2015/2016, 11 vittorie). Momento d’oro per James Maddison, che è stato direttamente coinvolto in sette gol nelle sue ultime otto presenze in Premier, andando a segno nelle ultime tre gare.

Manchester United – Sheffield United

Morale alle stelle per i Red Devils, che oltre al primo posto in Premier possono fregiarsi di un passaggio del turno in FA Cup tutt’altro che scontato (3-2 vs Liverpool). Il Manchester Utd ha vinto tutte e quattro le gare di Premier League giocate in casa contro lo Sheffield United. Attenzione a Rashford, che ha partecipato attivamente a 6 gol nei suoi 3 gettoni in Premier contro lo Sheff Utd.

La vittoria sul Newcastle sembrava inaugurare una nuova fase della stagione dello Sheffield Utd, ma le uscite successive non hanno mostrato l’inversione di tendenza sperata. Le Blades sono a 35 punti dai Red Devils, ma i padroni di casa hanno vinto solo una delle ultime 6 partite di Premier con un vantaggio di almeno 35 punti sugli avversari, perdendone 2 delle ultime 3 giocate a Old Trafford.

Tottenham Hotspur – Liverpool

Buon momento per gli Spurs, che arrivano a questa sfida dopo 9 risultati utili consecutivi in tutte le competizioni e con un Harry Kane in cerca del quarto gol consecutivo in Premier League per la prima volta da gennaio 2019. Il Tottenham è imbattuto nelle 12 partite in cui ha segnato per primo, perdendo tuttavia 10 punti da situazioni di vantaggio (7V 5P).

Crisi Liverpool? Presto per dirlo, ma le tre sconfitte nelle ultime cinque oltre ai pareggi con Manchester United, Newcastle e West Bromwich dopo il Boxing Day non rappresentano certo un segnale confortante. Gli Spurs però portano bene al Liverpool: contro il Tottenham i Reds vincono da cinque partite consecutive in campionato, di cui due proprio in trasferta.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Premier League.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse