L'Italia s'è desta?

Grande attesa per il debutto degli azzurri in queste qualificazioni ad Euro 2020.

La Nazionale guidata da Roberto Mancini sfiderà la Finlandia al Friuli di Udine, con l'obbligo di iniziare con il piede giusto.

Gli ingredienti per partire nel migliore dei modi ci sono tutti, considerando che nei 13 precedenti gli azzurri hanno raccolto 11 vittorie, 1 pareggio ed 1 sola sconfitta, rimediata per altro più di un secolo fa alle Olimpiadi di Stoccolma nel 1912.

Da allora solo Italia, con gli scandinavi che sono anche a secco da 5 partite con gli azzurri. Se poi aggiungiamo che al Friuli di Udine l'Italia non ha mai perso nelle 8 gare fin qui disputate(6 vittorie e 2 pareggi), ecco che non possiamo fuggire dalle nostre responsabilità: qualsiasi risultato diverso da una vittoria sarà un fiasco.

Mancini si affida al 4-3-3 con lo juventino Kean in prepotente ascesa nelle ultime ore per una maglia da titolare, e con il romanista Zaniolo pronto al debutto azzurro a gara in corso. 

La Finlandia cercherà di difendersi con ordine, cercando magari di sfruttare le palle ferme per far male agli azzurri.

Nella nazionale guidata da Markku Kanerva i giocatori di maggior talento rispondono al nome di Temu Pukki, centrocampista del Norwich City, e "l'italiano" Sauli Vaisanen, in forza al Crotone nella nostra Serie B. 

 Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sulla Serie A*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse