La Serie A entra nel rush finale in questo weekend della 34a giornata di campionato! L'Inter avrà già il primo match point per tornare finalmente a conquistare lo scudetto dopo anni di dominio bianconero. La stessa Juventus che ora è in piena crisi ma ancora con un piede in Champions League, obiettivo che Pirlo non può fallire per nessuna ragione al mondo. Con lei Atalanta e Napoli in grande spolvero ma che non possono permettersi passi falsi, con il Milan in crisi piena ma con la voglia di riprendersi quella Champions che fino a pochi fa sembrava una formalità. In fondo, lotta serratissima per non retrocedere ma vediamo ora il programma completo, con tutti i pronostici legati alle scommesse Serie A*!

Pronostici Serie A: Verona – Spezia

Il Verona deve invertire la rotta e riparte dai primi 75 minuti della sfida contro l’Inter: tenere testa alla capolista, tra l’altro, con uno dei propri leader (Zaccagni) acciaccato e non arruolabile, è stato un piccolo segnale di ripresa della squadra che ormai da quasi due mesi sembra non avere più benzina. Contro lo Spezia, Juric e i suoi ragazzi possono tornare a fare punti e, anche se la classifica non chiama, è un dovere dopo i soli 3 conquistati nelle ultime 8 partite.

Dall’altra parte però c’è lo Spezia in piena lotta salvezza che dopo il punto conquistato con l’Inter non è riuscita a tenere i giri alti: col Genoa è arrivata la sconfitta e, contestualmente, la vittoria del Cagliari, che, insieme al Torino, ora tallona la squadra di Italiano. Sabato alle 15, contro un Verona in calo vertiginoso, si può anche pensare di fare il grande colpo, quello che potrebbe significare molto, e forse qualcosa di più, in ottica salvezza.

 

Pronostici Serie A: Crotone – Inter

A questa squadra Simy non basta. Avere in campo il terzo capocannoniere del campionato con 19 gol è sicuramente una fonte di vantaggio competitivo, ma non se il resto della squadra ne segna 23 e soprattutto, non se la difesa ne prende, in media, 2 e mezzo a partita. Contro l’Inter pensare di fare punti è quasi una follia, a maggior ragione ora che alla squadra di Conte mancano 4 punti allo scudetto.

Questa è, probabilmente, l’occasione più ghiotta per i nerazzurri per portarsi a -1 dallo scudetto matematico. Inutile ribadire lo stato di forma clamoroso dei ragazzi di Antonio Conte che, ora, si vedono sempre di più attrarre dalla forza magnetica di un titolo che manca da 11 anni. Niente sembra poter fermare l’Inter, tantomeno un Crotone ormai destinato alla Serie B.

 

Pronostici Serie A: Milan – Benevento

Stanno diventando troppi i passi falsi commessi dal Milan in questa parte finale di campionato e ora stanno compromettendo, questa volta concretamente, le possibilità di conquistarsi la Champions. Nel girone di ritorno, contro le big sono arrivate sempre sconfitte sonore, e se a quelle si aggiungono passaggi a vuoto come quello commesso contro il Sassuolo, il cammino si fa ancora più duro. Ora Pioli deve risollevare la squadra immediatamente e per sua fortuna Ibrahimović rientrerà nel momento in cui, più di ogni altro, serve il suo carisma, la sua leadership e i suoi gol.

Pippo Inzaghi, per salvare il suo Benevento, deve inguaiare il suo Milan. Non ha mai nascosto il suo amore, ancora ardente, nei confronti della società che gli ha regalato le più belle soddisfazioni della sua carriera da calciatore. Ma sabato il passato non conterà nulla, perché sabato il Milan sarà il suo avversario e, a 5 giornate dalla fine, con una salvezza ora più che mai da conquistare con le unghie e con i denti, i suoi ragazzi daranno tutto. L’attacco sta funzionando alla grande (7 gol nelle ultime 3 partite), ma la difesa traballa troppo (11 gol subiti nelle ultime 3): per ribaltare il pronostico, bisogna migliorare quest’ultimo dato negativo.

 

Pronostici Serie A: Lazio – Genoa

La Lazio è reduce dall’altisonante 3-0 portato a casa contro il Milan di Pioli che ha rilanciato i biancocelesti nella corsa Champions. D’altronde, i risultati delle ultime 7 partite dicono che le vittorie sono 6 e l’unica sconfitta è arrivata contro un Napoli in forma smagliante. Le speranze di Champions sono ora più che mai vive, e un eventuale posto fra le prime 4 passa anche da partite apparentemente più semplici, ma che sono le più ostiche, come quella di domenica col sorprendente Genoa di Ballardini.

Il Genoa fa sul serio e ha dimostrato, con l’ultima vittoria sullo Spezia, di essere una squadra vera dopo le due sconfitte consecutive contro Juve e Milan e il pareggio col Benevento. Alla virtuale quota salvezza di 40 punti ne mancano 4 soltanto, ma contro la Lazio il Grifone non può permettersi di mollare la presa: il calendario da qui alla fine è ancora complicato, per cui già con la Lazio bisogna pensare di portare a casa il massimo dalla partita, nonostante manchi per squalifica Goran Pandev, la pedina che nelle ultime giornate, a sorpresa, si è rivelata fondamentale.

 

Pronostici Serie A: Bologna – Fiorentina

I ragazzi di Mihajlovic vorranno rialzarsi dopo la batosta subita dall’Atalanta domenica scorsa, nel 5-0 forse un po’ viziato dall’espulsione di Schouten a inizio secondo tempo sul 2-0. Questa volta l’avversario sarà più abbordabile ma di certo non privo di stimoli, dato che la Fiorentina è ancora a caccia di punti preziosi.

La Viola, infatti, ha finora totalizzato ancora troppi pochi punti per ritenersi tranquilla dal punto di vista della classifica, ma all’ultima ha dato continuità alla vittoria di martedì 20 aprile sul Verona, pareggiando contro la Juventus e incassando il secondo risultato super prestigioso contro la rivale di sempre. Le quote delle due squadre pesano praticamente in egual misura sui due piatti della bilancia dei pronostici, in un incontro che potrà dire tanto sul destino salvezza delle contendenti.

 

Pronostici Serie A: Napoli – Cagliari

A proposito di squadre in forma, il Napoli è la squadra che nelle ultime 8 giornate ha conquistato più punti di tutte, anche più dell’Inter. È, insieme all’Atalanta, quella che sembra più convinta nell’andarsi a conquistare la qualificazione alla prossima Champions League.

Il Cagliari è quartultimo, ma la cura Semplici inizia, adesso, a dare suoi frutti. Nel momento del bisogno sono arrivati 9 punti su 9 contro Parma, Udinese e Roma all’ultima. Una striscia positiva di 3 vittorie in questa stagione non l’avevano mai vissuta i sardi che ora affrontano con un’autostima ben diversa quel Napoli che all’andata gli aveva rifilato 4 gol in casa. Il match sarà complicatissimo, ma è anche vero che il Cagliari è una squadra diversa che, adesso, sa veramente quello che può fare.

 

Pronostici Serie A: Sassuolo – Atalanta

Con Caputo e Raspadori a rischio, il Sassuolo rischia di presentarsi al cospetto di una straripante Atalanta senza il suo secondo miglior cannoniere, e senza la sua più dolce sorpresa di questo fine campionato. E senza punte. La squadra di De Zerbi non gioca più per alcun obiettivo concreto, ma la voglia di chiudere la stagione in crescendo e di provare a migliorare addirittura la classifica della scorsa stagione è forte: arrivare settimi e superare la Roma, fra l’altro, significherebbe essere la prima squadra classificata dopo le 6 big del nostro campionato. Un risultato di immenso prestigio.

L’Atalanta, però, specialmente in questo momento, è uno degli avversari più difficili da affrontare. Sulle ali dell’entusiasmo dopo aver acciuffato uno storico 2° posto in classifica, la Dea è ora galvanizzata anche da una prolificità in attacco che fa invidia alle più grandi d’Europa. All’ultima contro il Bologna sono arrivati addirittura 5 gol, segnati con 5 marcatori diversi, nella vittoria ottenuta mantenendo pure la porta di Gollini inviolata. Sarà la prima di una serie di sfide cruciali per i ragazzi di Gasperini nella corsa Champions che è appena iniziata, ma che è già nelle fasi più calde.

 

Pronostici Serie A: Udinese – Juventus

L’Udinese non ha più tanto da chiedere a questo campionato ben giocato fino alla fine, e che sembra aver messo in cassaforte salvezza e ennesima stagione di Serie A di sostanza. Con la Juventus i friulani partono logicamente sfavoriti, ma contro questa Juventus, anche i più sfavoriti possono provare a fare lo sgambetto alla Vecchia Signora.

Ennesima prestazione deludente e sottotono della squadra di Pirlo quella di Firenze, terminata per 1-1, ripresa solo da un gol (fortunoso) di Morata a inizio secondo tempo. Contro la Viola, anche se non può essere utilizzata come scusante nei confronti dei bianconeri, si è sentita la mancanza di Federico Chiesa che, con tutta probabilità, dopo il match saltato contro la sua ex squadra, ritornerà titolare contro la squadra di Gotti. A pari punti con il Milan in difficoltà e col Napoli che corre, i bianconeri non possono più lasciare indietro punti fondamentali per quella Champions che, se non arrivasse, sarebbe un fallimento dopo 10 anni in cui la vetta della classifica l’ha vista solo lei.

 

Pronostici Serie A: Sampdoria – Roma

Anche la Sampdoria è al termine di una stagione costante e, senza dare troppo spettacolo, sta ritagliandosi uno spazietto tra le prime 9 che è sicuramente motivo d’orgoglio. All’ultima è arrivata la sconfitta per 1-0 con il Sassuolo, ma nelle ultime 3 sono arrivati 6 punti: uno stato di forma sufficientemente buono per affrontare una Roma, in campionato, in crisi profonda.

Fonseca deve immediatamente fermare l’emorragia di risultati negativi della sua Roma se non vuole rischiare di chiudere la stagione addirittura fuori dalla top 7. L’obiettivo stagionale implicitamente dichiarato era arrivare in fondo all’Europa League, ma il clamoroso 6-2 subito dal Manchester United ha compromesso l'intera stagione giallorossa ormai e l’impressione è che la stagione si possa concludere con un duplice fallimento. Per questo motivo la partita parte alla pari, con i giallorossi solo sensibilmente favoriti sui blucerchiati.

Pronostici Serie A: Torino  Parma

Il Toro ha fermato la sua striscia di risultati utili solamente contro il Napoli di Gattuso, squadra contro la quale la prestazione, comunque, è stata positiva. Per questo motivo il risultato di lunedì scorso conta relativamente per i ragazzi di Nicola, che ora devono pensare solamente a loro stessi e a mettere in campo le prestazioni che hanno dimostrato di essere in grado di attuare. Mancherà Verdi, l’uomo ritrovato da Nicola, per squalifica, ma lunedì contro il Parma non ci sono scuse: vincere per fare un altro passo verso la salvezza.

Il Parma è all’ultima chiamata per la salvezza anche se sembra che le probabilità per farcela siano vicine allo zero. I punti di ritardo sulla quartultima sono 11 e, in più, la squadra non mostra segni di reazione. Le due sconfitte per 4-3 sia contro il Cagliari sia, all’ultima, contro il Crotone, oltre che aver rappresentato due sconfitte contro due dirette concorrenti, sembrano aver segnato psicologicamente i ragazzi di D’Aversa a cui adesso serve solo un miracolo.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Serie A.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse