Calciopoli o non Calciopoli, quando si parla degli scudetti vinti dalla Juventus la certezza è una soltanto: nessuno in Italia ne ha conquistati di più - a prescindere dalle scommesse Serie A*, dalle considerazioni sui trofei riguardanti le stagioni 2005 e 2006, revocati dalla giustizia sportiva dopo le note vicende che hanno coinvolto Luciano Moggi e i principali dirigenti bianconeri. La Juventus è una delle squadre più titolare al mondo, la cui cavalcata è iniziata agli albori dello scorso secolo: già nel 1905 i bianconeri vinsero il primo campionato, quando ancora la famiglia Agnelli non aveva deciso di investire nel calcio. La nobile casata piemontese infatti decise di iniziare la sua avventura alla guida della Juventus il 24 luglio nel 1923, poco prima di quello che è stato definito “il quinquennio d’oro”: la vittoria del 1926 infatti diede il là a un filotto di cinque campionati di seguito a partire dal 1931. Soltanto una delle strisce da record con cui i bianconeri hanno segnato la storia del campionato italiano.

Quanti scudetti ha vinto la Juventus? Ben 36, quasi il doppio dell’Inter seconda

La Juventus ha conquistato 36 scudetti nella sua storia, raggiungendo quota dieci - e di conseguenza la prima stella (unico traguardo tagliato anche da Inter e Milan) - nel 1958, aggiungendone poi un’altra nel 1982 e la terza nel 2014, sotto la guida di Antonio Conte. Una scalata che ha portato i bianconeri nel corso degli ultimi decenni ad allargare il gap nei confronti delle due squadre di Milano che completano il podio delle squadre più vincenti nella storia della Serie A: l’Inter qualche mese fa è salita a 19 successi, uno in più dei cugini milanisti. Ma quali sono le squadre alle loro spalle? Al quarto posto nella classifica all-time troviamo il Genoa, fermo da tempo a quota nove a un passo da una storica stella. Il quinto posto invece è occupato in coabitazione da tre squadre, tutte con sette scudetti a testa: il Bologna, la Pro Vercelli e il Torino.

I dati da record della Juventus in campionato: solo 11 volte fuori dalla top-5

Non solo più successi di tutti, ma i bianconeri hanno sempre dimostrato di essere competitivi chiudendo per ben 17 volte il campionato al 2° posto e nove volte sul terzo gradino del podio. Soltanto in 11 occasioni invece i bianconeri sono finiti fuori dalle prime cinque posizioni in classifica, ottenendo il peggior piazzamento sul campo nella stagione 1955-56 e nel 1961-62, fermandosi al 12° posto. Dopo le decisioni della Commissione di Appello Federale invece, la Juventus fu collocata al termine del campionato 2005-06 al 20° posto, con conseguente retrocessione e partecipazione al campionato di Serie B l’anno successivo. Un dominio assoluto, come dimostrato dalle statistiche: la Juventus è la squadra ad aver totalizzato il maggior numero di punti nel campionato di Serie A (più di 4.600), ad aver vinto più gare (1632), realizzato più gol (5.190) con la miglior differenza reti (+2.388) - e si potrebbe andare avanti così ancora per molto.

Le strisce da record della Juventus: i nove scudetti in fila dal 2012 al 2020

Ad accentuare il dominio bianconero ci ha pensato poi l’ultimo decennio, in cui la Juventus è tornata a vincere per la prima volta dal ritorno in Serie del 2007, senza smettere più di restare al vertice del campionato. La “cura Conte” infatti è stata provvidenziale per i bianconeri che sono tornati a conquistare lo Scudetto al termine di un avvincente testa a testa con il Milan nel 2012, dando il via a una striscia di successi che hanno regalato alla squadra di Torino ben nove trionfi consecutivi - mai nessuno c’era riuscito nella storia della Serie A. Tre scudetti sotto la guida del mister pugliese, poi cinque sigilli firmati Massimiliano Allegri e l’ultimo con Maurizio Sarri in panchina. Ennesimo primato della squadra più vincente del calcio italiano.

Sguardo al presente: la parentesi Pirlo e il ritorno di Allegri

Dopo l’egemonia di Massimiliano Allegri, la Juventus ha scelto di cambiare rotta – almeno inizialmente – per puntare su Andrea Pirlo. L’ex calciatore di Inter, Milan e proprio Juventus ha esordito da allenatore proprio con i bianconeri, non avendo avuto esperienze simili alle spalle nemmeno nelle categorie inferiori. Pirlo si è dimostrato una vera e propria scommessa ma, nonostante il successo in Supercoppa e la qualificazione in Champions League strappata all’ultima giornata, non ha mai convinto al 100% il presidente Agnelli che per la stagione 2021-2022 ha deciso di richiamare nuovamente “Max” Allegri.

L’allenatore livornese ha dunque voluto nuovamente sposare il progetto della Vecchia Signora, ritrovando una squadra ben diversa dal punto di vista tattico e di esperienza rispetto a quella che aveva lasciato qualche anno prima. Su tutti, l’assenza principale è quella di Cristiano Ronaldo, volato nella sua Manchester, sponda Red Devils.

L’assenza del portoghese non ha tuttavia scoraggiato Allegri che quest’anno è ripartito forte delle sue convinzioni trovando non pochi ostacoli sul proprio percorso. È ancora presto per fare un’analisi complessiva dell’Allegri-bis anche perché in Champions League il rendimento dei bianconeri è davvero impressionante, avendo vinto tutte le prime partite; al contrario, in Serie A la strada intrapresa è davvero in salita e bisognerà valutare nei prossimi mesi il suo sviluppo.

Scudetti Juventus: l’albo d’oro completo

Ecco la tabella riassuntiva per riassumere tutti i successi bianconeri in Serie A, a partire dal primo storico trionfo del 1905 fino al 2019/2020:

Scudetto  Anno
1  1905
2  1925-1926
3  1930-1931
4  1931-1932
5  1932-1933
6  1933-1934
7  1934-1935
8  1949-1950
9  1951-1952
10 (1ª Stella)  1957-1958
11  1959-1960
12  1960-1961
13  1966-1967
14  1971-1972
15  1972-1973
16  1974-1975
17  1976-1977
18  1977-1978
19  1980-1981
20 (2ª Stella)  1981-1982
21  1983-1984
22  1985-1986
23  1994-1995
24  1996-1997
25  1997-1998
26  2001-2002
27  2002-2003
28  2011-2012
29  2012-2013
30 (3ª stella)  2013-2014
31  2014-2015
32  2015-2016
33  2016-2017
34  2017-2018
35  2018-2019
36  2019-2020

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Serie A.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse