Come descrivere il ritiro di un personaggio immenso - ben oltre lo sport e le scommesse sportive* - come Serena Williams? Complicato trovare aggettivi in grado di circoscrivere il personaggio, azzardato pensare di conoscerne ogni aspetto, riduttivo parlarne come di una semplice giocatrice che ha deciso di non scendere più in campo. Allora? Beh, vista la dimensione quasi mistica che Williams è riuscita a raggiungere, ci affidiamo ai numeri crescenti di una carriera da record e che in questi vede soltanto una minima parte dei tanti traguardi raggiunti da una tennista che non dimenticheremo mai.

 

Serena Williams: (alcuni) numeri da record di una tennista senza eguali

4 | Sono le medaglie olimpiche vinte da una tennista che non ha dominato soltanto il circuito WTA, ma anche nella competizione estiva più famosa al mondo. Una medaglia d’oro nel singolare e tre - sempre d’oro - nel doppio: un altro modo per rendere leggendaria la sua carriera.

6 | “Quando ho iniziato a giocare a tennis avevo l’obiettivo di vincere gli US Open: non avrei mai pensato che quello fosse soltanto il primo di una lunga serie di successi”: questa è una delle frasi storiche con cui Serena Williams ha raccontato la sua carriera, parlando del torneo dello Slam che più le è stato a cuore - gli US Open di New York, vinti sei volte in carriera e che gli sono sfuggiti sul più bello contro la nostra Roberta Vinci per avvicinare una finale che avrebbe avuto il sapore del Grand Slam.

7 | C’è un torneo dello Slam però in cui è riuscita a fare meglio: gli Australian Open, vinti sette volte - mai nessuno nel circuito femminile è riuscita a fare meglio di lei nella storia.

7 bis | Sette infatti sono anche gli anni in cui Serena Williams ha vinto non uno, ma almeno due Slam: superato anche in questo caso il record di Martina Navratilova (con cui condivide a quota sei il numero di Slam vinti senza concedere alle avversarie neanche un set nell’intero corso delle due settimane di gara).

8 | Le volte che ha vinto il torneo di Miami - uno dei più importanti al di fuori del circuito del Grand Slam. Nessuno, uomo o donna che sia, ha mai fatto meglio in Florida di lei nella storia del tennis.

10 | Se si parla di record personali, di longevità e successi di Serena Williams, la lista diventa davvero lunghissima: basti pensare che ben 10 dei suoi 23 Slam sono stati vinti dopo che aveva compiuto 30 anni. “Non ho mai pensato al tempo che passava, anzi: ho creduto che l’età fosse dalla mia parte. Più invecchio e più mi sento in forma”. Un altro di quei passaggi non scontati per una campionessa unica nel suo genere.

14 | In realtà il numero è più articolato: 14 anni, 10 mesi e 6 giorni è il tempo trascorso dalla prima volta che Serena Williams ha conquistato il primo posto nella classifica WTA nel 2002 e l’ultima risalente al maggio 2017 - mai nessuna tennista è “durata così a lungo”, una vera e propria era dello sport segnata dalla giocatrice statunitense.

16 | Le volte che Serena e Venus Williams si sono sfidate in un torneo del Grand Slam: è il secondo testa a testa più frequente su palcoscenici così importanti nel tennis femminile dietro soltanto alle sfide tra Martina Navratilova e Chris Evert - in campo per ben 22 volte nei quattro principali tornei al mondo.

23 | Sono i titoli dello Slam vinti, ma non è un record assoluto - visto che Margaret Court è riuscita a fare meglio conquistandone 24 e sottraendole questo primato. Nell’era Open però nessuna si è mai avvicinata alla sua resa: “Nel modo in cui vedo le cose, avrei potuto vincerne una trentina, ma non sarà certo questo numero a definire la mia carriera e il mio posto nella storia del tennis”.

39 | I tornei complessi dello Slam vinti da Serena Williams in carriera però sono 39: ai 23 del singolare infatti vanno aggiunti i 14 conquistati in doppio e i due nel doppio misto. Tutti quelli in coppia portano il suo marchio insieme a quello della sorella Venus: è anche grazie al suo contributo che è riuscita a raggiungere l’ennesima cifra da record.

73 | Questo è il più facile e forse il più incredibile di tutti: il totale dei tornei singolari vinti in carriera da Serena Williams.

94.6 | È il valore in milioni di dollari dei prize money - ossia dei soldi incassati alla fine dei tornei in base al suo piazzamento: una cifra neanche lontanamente paragonabile a quanto fatto registrare dalle altre giocatrici del circuito WTA. Una curiosità: chi c’è al secondo posto di questa speciale (e ambita) classifica? Sua sorella Venus, a quota 42.3 milioni di dollari.

319 | Sono le settimane passate in vetta alla classifica delle migliori tenniste del mondo: in questa occasione si ferma “soltanto” al terzo posto all-time, visto che meglio di lei hanno fatto sia Martina Navratilova (332) che Steffi Graf (377).

367 | Il numero di vittorie in carriera conquistate nei tornei del Grand Slam: nessuna tennista ha fatto meglio di lei (anche le 423 partite sono un record, ma per giocarle tocca vincere spesso e volentieri), l’unico - per ora - a lasciarsela alle spalle è Roger Federer.

858 | Sono i successi complessivi di una carriera da schiaccia-sassi, in cui ha giocato oltre due terzi dei suoi match contro avversarie più giovani e sfidato tenniste di ogni annata in un range che va dall’essere nate nel 1966 al 2003. Complicato trovare chiave migliore per descrivere la sua longevità.

1.014 | Il numero totale di match disputati nel circuito WTA (se siete curiosi e non volete fare sottrazioni, le sconfitte in carriera sono 156 - molto poche e soprattutto ben al di sotto di tanti altri che sono rimasti in campo decisamente meno di lei): una colonna portante che mancherà a tutti.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse