Venerdì 30 aprile si apre la 34esima giornata dopo neanche 24 ore dalle semifinali di Europa League che hanno coinvolto Arsenal e Manchester United. Il match che inaugura il turno (21.00) è un Southampton-Leicester che potrebbe dire molto sulle possibilità delle Foxes di qualificarsi alla prossima Champions League. Sabato si prosegue con Crystal Palace-Manchester City (13.30), Brighton-Leeds (16.00) e il derby londinese tra Chelsea e Fulham (18.30). Chiude la fase degli anticipi la gara delle 21.00, con Everton e Aston Villa che si affrontano a Goodison Park.

Domenica pomeriggio il Newcastle ospita l’Arsenal (15.00) e alle 17.30 il Manchester United attende il Liverpool a Old Trafford in una classica del calcio inglese. Alle 20.15 un Tottenham alle prese con una stagione più che deludente proverà a battere lo Sheffield Utd per rimanere agganciato a un posto in Europa. Lunedì sera tocca a West Brom-Wolverhampton (19.00), in un Black Country Derby che potrebbe dire molto sulle ormai ridottissime possibilità di salvezza dei Baggies, e a Burnley-West Ham (21.00), dove gli Hammers cercheranno punti in ottica Champions League.

Andiamo ad analizzare tutti i match con i pronostici sulle scommesse Premier League* della prossima giornata!

Southampton – Leicester City

Con 4 sconfitte nelle ultime 5, ora il Southampton comincia ad avvicinarsi pericolosamente alla zona retrocessione, distante comunque 9 punti (con una partita in meno). I Saints hanno perso più punti da situazioni di vantaggio rispetto a qualsiasi altra squadra di Premier League in questa stagione (21). Occhio a Walcott, che con un gol eguaglierebbe il suo record di gol contro un singolo club (6).

Dopo aver sentito l’eco del deludente finale di stagione dell’anno scorso, il Leicester ha ripreso quota vincendo contro West Brom e Crystal Palace e tenendo a distanza il Chelsea (7 punti). Il Leicester ha vinto le ultime tre partite di Premier League disputate a Southampton (15 gol fatti, 2 subiti), tra cui la memorabile vittoria per 9-0 nella scorsa stagione.

Crystal Palace – Manchester City

A salvezza ormai praticamente acquisita, il Palace ha (comprensibilmente) rallentato, come dimostra la sola vittoria nelle ultime 5 (1-0 contro il WBA) a fronte di 3 sconfitte e 1 pareggio. Contro il Manchester City può confortare il fatto che i Citizens abbiano concesso la prima marcatura nelle ultime due partite di Premier, esattamente come avvenuto in settimana con il PSG.

Dopo aver messo un piede in finale di Champions League, ora il City deve concentrarsi sul campionato, ancora non archiviato nonostante il +10 sui Red Devils. I Citizens possono eguagliare il record di 11 vittorie consecutive in trasferta in Premier League. Occhio a Raheem Sterling, coinvolto in 7 gol nelle sue ultime 7 partenze in Premier contro il Palace (6 gol, 1 assist).

Brighton & Hove Albion – Leeds United

Il 3-0 contro il Newcastle dello scorso marzo sembrava poter definitivamente allontanare il Brighton dalla zona retrocessione. Ma dopo 2 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 4, i Seagulls ora rischiano, visti i soli 7 punti di vantaggio sul Fulham. Un dato però è confortante: il Brighton ha vinto 7 degli ultimi 8 incontri in campionato contro il Leeds (4 su 4 giocati in casa, con 9 gol fatti e 0 subiti).

Momento magico per il Leeds, imbattuto da 6 partite in Premier League (3V, 3P) e reduce da due pareggi preziosissimi contro Liverpool e Man United, che ora punta a un posto in Europa che avrebbe del miracoloso. Illan Meslier è diventato il più giovane portiere (21 anni e 53 giorni) a ottenere 10 clean sheet in campionato, battendo il record appartenuto a Joe Hart (21 anni e 134 giorni).

Chelsea – Fulham

Sulle ali dell’entusiasmo dopo aver pareggiato a Madrid in Champions e dopo aver battuto il West Ham nello scontro diretto di settimana scorsa, il Chelsea cercherà ora di consolidare il quarto posto. I Blues sono imbattuti da 18 gare consecutive contro il Fulham (10V, 8P) e in questa stagione sono il club con il maggior numero di vittorie (6), gol segnati (15) e punti (19) nei derby di Londra.

Il momentaccio del Brighton torna a far sperare il Fulham, che a 5 giornate dal termine proverà a rimanere in Premier League nonostante i 7 punti che lo separano dalla salvezza. I Cottagers sono imbattuti negli ultimi 3 London derbies giocati lontano da Craven Cottage, dopo aver pareggiato con Spurs, Palace e Arsenal. Il Fulham ha aperto le marcature in 6 degli ultimi 7 match di Premier in trasferta.

Everton – Aston Villa

Periodo complicato anche per l’Everton, che nelle ultime 5 ha lasciato per strada 9 punti, compromettendo la corsa alla qualificazione in Europa League (comunque ancora alla portata). L’Everton è la squadra che ha segnato di più di testa (27,3% dei gol totali) in questo campionato, nel quale, curiosamente, l’Aston Villa è il club che ne ha subiti di più (24,3% delle reti concesse).

Equidistante da zona salvezza e zona coppe europee, l’Aston Villa sa di potersi giocare queste ultime giornate (finalmente) con un po’ di serenità. L’Aston Villa ha più vittorie (19) e gol (71) contro l’Everton che contro qualsiasi altro club in Premier League. Riflettori su Emiliano Martinez, che detiene il record di clean sheet ottenuti in trasferta in questo campionato (8).

Newcastle United – Arsenal

Con 2 vittorie (e 2 pareggi) nelle ultime 4 e appena una sconfitta nelle ultime 8 (2V, 5P), il Newcastle si sta lentamente proiettando fuori dalla lotta salvezza, ma i soli 9 punti di vantaggio sul Fulham tengono sulle spine gli uomini di Bruce. I Magpies hanno segnato e concesso almeno un gol nelle ultime 8 gare di Premier in casa e sono imbattuti nelle ultime 5 al St James’ Park (2V 3S).

Non un gran momento per l’Arsenal, che ha vinto solo una delle ultime cinque partite in campionato (3-0 contro il già retrocesso Sheffield Utd). I Gunners hanno però un trend molto positivo contro il Newcastle, con cui ha perso solo una volta nelle ultime 16 gare. Attenzione ad Aubameyang (che dovrebbe giocare), sempre a segno nelle ultime 4 partite giocate con i Magpies.

Manchester United – Liverpool  

Il pareggio contro il Leeds non deve demoralizzare i Red Devils, i quali hanno ancora grandi possibilità di qualificarsi in Champions League. Il Manchester United ha perso solo una delle ultime 15 partite giocate in casa contro il Liverpool in tutte le competizioni (10V 4P) ed è imbattuto nelle ultime otto: i Red Devils non perdono a Old Trafford contro i Reds da marzo 2014.

I pareggi con Leeds e Newcastle hanno rallentato pericolosamente la rincorsa a un posto in Champions, portando il Liverpool a -4 dal quarto posto. Nonostante il trend positivo in casa, i Reds hanno perso solo una delle ultime partite giocate contro i Red Devils. Jurgen Klopp è alla ricerca della sua prima vittoria a Old Trafford dopo 8 tentativi (4P, 4S).

Tottenham Hotspur – Sheffield United  

La vittoria con il Southampton – per come è arrivata soprattutto – ha risollevato il morale degli Spurs, subito però colpiti dal Manchester City in finale di Carabao Cup. Contro lo Sheffield Utd servono tre punti che permettano al Tottenham di provare a salvare almeno parzialmente la stagione. Gli Spurs hanno segnato almeno un gol in ognuna delle ultime 10 partite di Premier League.

La vittoria contro il Brighton – nonostante lo Sheffield Utd sia già aritmeticamente retrocesso – è stato un moto d’orgoglio per le Blades, che vogliono chiudere questo campionato in maniera dignitosa. David McGoldrick ha segnato il 39% dei gol in Premier dello Sheff Utd in questa stagione; appena dietro di lui c’è Harry Kane, che ha messo la firma sul 38% dei gol degli Spurs.

West Bromwich Albion – Wolverhampton Wanderers

A -9 dal Brighton 17esimo, la salvezza dei Baggies rimane un affare complicato. Il West Bromwich è imbattuto nelle ultime nove partite di campionato in casa contro il Wolverhampton (5V 4P), con appena tre gol subiti e 6 clean sheet. Matheus Pereira è stato coinvolto in 6 gol nelle sue ultime 4 partite di Premier League, segnandone 4 quattro e mettendo a referto 2 assist.

Come l’Aston Villa, anche i Wolves – alla ricerca del terzo clean sheet consecutivo in trasferta per la prima volta in Premier – possono godersi in totale serenità queste ultime partite cominciando a pensare al futuro. In questa stagione, il Wolverhampton rimane l’unica squadra a non aver mai perso dopo essere andata in vantaggio; i Wolves hanno però aperto le marcature solo nove volte.

Burnley – West Ham United

La rotonda vittoria sui Wolves ha permesso ai Clarets di guadagnare tre punti cruciali in ottica salvezza (i mighty 40 distano appena 4 punti). Il Burnley proverà a porre fine alla sua serie di 7 partite senza vittorie in casa (5P 2S), che dura da oltre 3 mesi. Chris Wood, reduce dalla tripletta di settimana scorsa, ha segnato più gol in Premier contro il West Ham che contro qualsiasi altro avversario (6 in 7 partite).

La sconfitta contro il Chelsea rischia di compromettere la qualificazione in Champions degli Hammers, i quali non vogliono però mollare la presa. Il West Ham ha segnato o subito almeno un gol in 19 partite consecutive in campionato, condividendo questo dato con Newcastle e Man Utd. Attenzione al solito Jesse Lingard, i cui 9 gol in Premier quest’anno sono valsi 10 punti al West Ham.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Premier League.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse