L’ultimo turno ha regalato diverse sorprese rendendo ancora più accattivante il finale di stagione. Le vittorie di Tottenham e Liverpool, il pareggio del West Ham e la sconfitta del Chelsea hanno contribuito ad accorciare il distacco in ottica Champions League, per cui tutto si deciderà a partire da questa sera. Aprono la 37esima giornata (19.00) due partite senza particolare attesa, con il Manchester United, già certo di un posto in Champions, che ospita il Fulham, già rassegnato a giocare la Championship a partire dall’anno prossimo, e con il Southampton, ormai salvo, che affronta il Leeds al St Mary’s Stadium. Alle 20.00 il Brighton affronta il Manchester City all’Amex e alle 21.15 Chelsea e Leicester si giocano con ogni probabilità il pass per la Champions League.

Mercoledì alle 19.00 l’Everton ospita i Wolves a Goodison Park, il Newcastle attende lo Sheffield al St James’ Park e gli Spurs affrontano l’Aston Villa in un match cruciale per le speranze europee del Tottenham. Alle 20.00 l’Arsenal incontra il Crystal Palace a Selhurst Park e alle 21.15 Liverpool e West Ham giocano in trasferta rispettivamente a Burnley e West Bromwich.

Andiamo ad analizzare tutti i match con i pronostici sulle scommesse Premier League* della prossima giornata!

Manchester United – Fulham

Con la testa già rivolta alla finale di Europa League, il Manchester United affronta un Fulham per cui conta solo l’orgoglio e contro cui ha vinto 18 degli ultimi 22 incontri di Premier League (2P, 2S). Attenzione particolare merita Marcus Rashford, a caccia del suo 100° gol tra i professionisti (88 con il Manchester Utd, 11 con l’Inghilterra).

Ormai retrocesso e proiettato alla Championship, il Fulham punta alla prima vittoria contro una squadra tra le prime due in Premier League che manca dal dicembre 2009. I Cottagers hanno raccolto appena quattro punti sui potenziali 42 in trasferta in Premier League contro il Manchester United.

Southampton – Leeds United

In striscia positiva dopo le vittorie su Fulham e Crystal Palace (vinte entrambe 3-1), il Southampton proverà a mantenere fede al trend con il Leeds, contro cui ha vinto cinque delle ultime sei partite di campionato in casa (una sola sconfitta). Che Adams può diventare il primo giocatore scozzese a raggiungere la doppia cifra in Premier League dopo Steven Fletcher (11) nel 2012/13.

In un buon momento di forma anche il Leeds (3-1 vs Spurs, 4-0 vs Burnley), che può trovare per la prima volta la decima vittoria in trasferta in una stagione di Premier League. Se questa sera segnasse, Patrick Bamford diventerebbe solo il quarto giocatore del Leeds a registrare 10 gol in trasferta in Premier League in una singola stagione.

Brighton & Hove Albion – Manchester City

17esimo ma salvo da quasi due settimane, il Brighton affronta il Manchester City sperando di invertire una tendenza negativa che ha sempre contraddistinto la sfida tra le due. I Seagulls proveranno infatti a ottenere la prima vittoria in campionato contro i Citizens che manca dall’aprile 1989. Il Brighton ha anche perso tutti e sette gli incontri di Premier League con il Man City.

Come per il Manchester United con l’Europa League, anche per i Citizens testa ed energie saranno proiettate alla finale di Champions League. Il Manchester City non perde l’ultima partita di campionato in trasferta dalla stagione 2008/2009, quando venne sconfitto in casa 2-1 dagli Spurs regalando loro l’accesso alla Champions League; da allora sono arrivate 9 vittorie e 2 pareggi.

Chelsea – Leicester City

Il discorso fatto per il Man City non vale anche per il Chelsea, che dopo la sconfitta contro l’Arsenal ha visto il pavimento traballare sotto i suoi piedi in ottica Champions League. Il Chelsea ha però perso solo due delle ultime 29 partite di campionato in casa contro il Leicester City (16V 11P) e non ha perso l’ultima partita di campionato in casa in nessuna delle sue ultime 18 stagioni (12V 6P).

Partita fondamentale anche per il Leicester City – fresco vincitore di FA Cup –, a cui servirebbero i tre punti contro il Chelsea per avere la certezza di un posto ai gironi di Champions League. Occhi puntati su Kelechi Iheanacho, che potrebbe curiosamente diventare il primo giocatore nella storia della Premier League a segnare in tutti e sette i giorni della settimana in una sola stagione.

Everton – Wolverhampton Wanderers

Dopo la vittoria per 2-1 nel match di andata, l’Everton proverà a vincere andata e ritorno in campionato contro i Wolves per la prima volta dalla stagione 1975/1976. Alex Iwobi ha segnato in ognuna delle sue ultime due presenze in Premier League contro i Wolves, uno dei quattro club contro cui ha segnato più di una volta nella competizione, insieme a Burnley, Crystal Palace e Watford.

I Wolves non hanno vinto nessuna delle ultime 11 trasferte infrasettimanali (giocate di martedì, mercoledì, giovedì) in Premier League (4P 7S), dopo aver battuto il Liverpool per 1-0 nel dicembre 2010. Il Wolverhampton ha vinto solo una delle sue ultime nove trasferte di campionato contro l’Everton (3P 5S) (3-1 risalente al febbraio 2019).

Newcastle United – Sheffield United

In una partita senza risvolti particolarmente accattivanti, sarà interessante vedere all’opera Joe Willock, che ha segnato in ognuna delle sue ultime 5 partite di Premier. Un gol in questo turno lo renderebbe il più giovane a segnare in sei presenze consecutive nella storia della Premier League (21 anni e 272 giorni). I Magpies hanno vinto 5 delle ultime 6 partite di campionato contro lo Sheffield Utd.

Lo Sheffield United ha battuto l'Everton 2-0 nell’ultima trasferta della prima stagione di Premier League (1992/93): da allora hanno perso l’ultima partita in trasferta in ognuna delle loro tre campagne nella massima divisione, concedendo esattamente tre gol ogni volta. Lo Sheffield Utd proverà a vincere andata/ritorno contro il Newcastle per la prima volta dalla stagione 1978/1979.

Tottenham Hotspur – Aston Villa  

Il Tottenham – ancora in corsa per un posto prestigioso in Europa – può vincere andata/ritorno contro l’Aston Villa per la settima volta in Premier League; solo il Manchester City ha fatto meglio (otto volte). Harry Kane ha segnato sette gol nelle ultime sei gare in Premier League contro l’Aston Villa, trovando la rete in ciascuna delle sue precedenti quattro presenze.

L’Aston Villa, che ha ormai poco da dire in questo campionato, ha perso 12 dei suoi ultimi 13 incontri contro gli Spurs in tutte le competizioni: l’unica vittoria risale all’aprile 2015 (1-0). L’Aston Villa ha vinto l’ultima partita di campionato in trasferta solo una volta nelle sue ultime 18 stagioni (7P 10S): 2-1 contro l’Arsenal all’Emirates nel 2011.

Crystal Palace – Arsenal  

Discorso simile anche per il Palace, ampiamente salvo da quasi un mese. Le Eagles sono imbattute nelle ultime 5 gare di Premier League contro l’Arsenal (una vittoria e 4 pareggi). Momento particolarmente positivo per Christian Benteke, a segno da 3 partite consecutive; il belga è stato oltretutto coinvolto in 7 gol in 14 presenze in Premier League contro l’Arsenal (4 reti, 3 assist)

L’Arsenal – a -4 dal settimo posto, ultimo spot disponibile per un piazzamento nelle coppe europee – è imbattuto negli ultimi sei derby di Londra in Premier League (3V 3P). Con una vittoria eguaglierebbe la striscia positiva costruita tra marzo 2016 e gennaio 2017 (ferma a 7 partite, l’ultima delle quali fu una vittoria per 2-0 contro il… Crystal Palace).

Burnley – Liverpool

In caso di vittoria, il Burnley vincerebbe andata/ritorno in campionato contro il Liverpool come non succede dalla stagione 1929/1930. Se arrivassero i tre punti, inoltre, il Burnley sarebbe la prima squadra dopo il Blackpool nel 2011 a finire nella metà inferiore della classifica dopo aver battuto il Liverpool per due volte nella stessa stagione in campionato.

Il gol di Alisson al 95’ nel match contro il West Brom ha rilanciato le speranze dei Reds in ottica Champions League. Il Liverpool ha vinto in cinque dei suoi sei incontri in Premier League a Burnley, vincendo gli ultimi tre al Turf Moor dopo la sconfitta per 2-0 nell’agosto 2016.

I Reds hanno vinto la loro ultima partita di Premier in trasferta in ciascuna delle ultime due stagioni.

West Bromwich Albion – West Ham United

Questo finale di stagione sta dimostrando quanto il West Brom ci tenga a lasciare la Premier League in maniera dignitosa. I Baggies hanno vinto però solo due degli ultimi 16 incontri di Premier League con il West Ham (9P 5S), vincendo nell’aprile 2014 e nel settembre 2016. Questo sarà il 24° incontro di Premier League tra Allardyce e Moyes, il quale ha vinto 14 dei 23 precedenti. 

Gli Hammers proveranno a vincere anche il ritorno in campionato contro West Brom dalla stagione 2005/2006. Il West Ham è imbattuto da 4 gare contro i Baggies (2 pareggi e 2 vittorie, entrambe nelle ultime 2). Michail Antonio è stato direttamente coinvolto in 14 gol nelle sue ultime 14 trasferte in Premier League (11 gol, 3 assist).

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Premier League.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse