Il Napoli ripeterà il successo dell'andata?

Match casalingo per gli uomini di Ancelotti che dopo la prestazione deludente in campionato con il Toro si apprestano alla sfida di Europa League con l'FC Zurigo.

All'andata erano stati decisivi i gol di Insigne, Callejon e Zielinski, in una partita il cui andamento sembrava già scritto.

I precedenti, poi, sono a favore dei partenopei: dopo aver vinto in trasferta la gara d’andata nella fase ad eliminazione diretta di una competizione europea, il Napoli ha sempre passato il turno in nove precedenti. 
Gli azzurri inoltre hanno perso solo una delle ultime 14 gare interne di Europa League (9 vittorie, 4 pareggi).

Dal canto suo, lo
 Zurigo ha perso tutte le quattro trasferte contro squadre italiane in Coppa UEFA/Europa League.

Ancelotti, dopo il pareggio casalingo in campionato che ha portato la squadra a -13 dalla capolista, si è lamentato della scarsa concretezza dei suoi nonostante le occasioni create.

Nonostante un altro successo per archiviare i sedicesimi della competizione sia praticamente cosa già fatta, il Napoli deve ritornare a macinare vittorie e risultati positivi convincendo prima di tutto il suo allenatore. 

 

L'Inter proseguirà la sua corsa europea?

All'andata è stato un rigore di Lautaro Martinez ad archiviare una pratica altamente abbordabile come quella del Rapid Vienna.

Le tensioni tra Icardi e la società non aiutano il morale e la concentrazione, ma per gli uomini di Spalletti è essenziale proseguire la corsa europea (l’Inter non si qualifica agli ottavi di finale di una competizione europea dal 2014/15). 

Le statistiche sono a favore dei nerazzurri: il Rapid Vienna non ha vinto nessuna delle ultime 10 sfide contro squadre italiane in competizioni europee (3 pareggi, 7 sconfitte) e, a partire dal 2009/10 (inaugurazione dell’Europa League), è la squadra che ha perso più partite (23) nel torneo.

Inoltre, nelle ultime 11 sfide in trasferta in competizioni europee contro squadre italiane solo una volta ha vinto una formazione austriaca: il Red Bull Salisburgo contro la Lazio nel settembre 2009 (Europa League), completano sei successi italiani e quattro pareggi. 

L’Inter, dal canto suo, ha perso solo una delle ultime 15 gare casalinghe in tutte le competizioni (10 vittorie, 4 pareggi), segnando 28 reti (1.9 in media a match). Nel match di andata ha subito solo quattro tiri totali nella gara contro il Rapid Vienna, un record positivo per i nerazzurri in un singolo match di questa stagione in tutte le competizioni.

Tra le mura amiche, la sfida è sicuramente in discesa per gli uomini di Spalletti. 

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse