media

Il via alle scommesse online sull'artista candidato alla vittoria. Quale sarà l'abito più bello? Quale canzone diventerà la hit di questa edizione di Sanremo?

Questa settimana ha preso il via la 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana e per questa occasione abbiamo pensato ad un'infografica speciale.
Abbiamo infatti guardato agli ultimi dieci anni di Sanremo, dal 2008 a oggi, in un modo nuovo: non solo con le canzoni, ma soprattutto con i numeri.

Nonostante la crescita esponenziale dello share (passato dal 36% del 2008 al 52% dell’edizione passata) che ha generato oltre 322 milioni di telespettatori, i prezzi dei biglietti a teatro sono rimasti invariati.
Ad alternarsi sul palco per ogni edizione differenti presentatori e cachet che negli anni si sono sensibilmente ridotti: il record fu raggiunto da Paolo Bonolis nel 2009, con 1 milione di euro. Cifra che in pieno stile italico causò un esposto urgente alle Procure della Repubblica di Sanremo e Roma e alla Corte dei Conti da parte di Codacons, terminato in un nulla di fatto.

Lo studio si è poi spostato alle vere protagoniste del Festival: le canzoni.

Le vincitrici dal 2008 a oggi, analizzate per copie vendute una volta preso il volo (il sostantivo, non il gruppo vincente nel 2015) terminato il Festival.

Del dopo Festival abbiamo analizzato anche il successo che ogni canzone ha riscosso e siamo andati a vedere quale singolo sia diventato una hit al di là della posizione ottenuta nel corso della competizione, in alcuni casi facendoci addirittura dimenticare dei vincitori. Non si è arrivati ai livelli di Vita Spericolata con cui Vasco si era classificato 25esimo nel 1983 (anno in cui vinse Tiziana Rivale con "Sarà quel che sarà", canzone che non ha esattamente riempito San Siro), ma il successo di Dolcenera, Arisa e Malika Ayane dal 2009 in poi ha indubbiamente superato quello del vincitore, Marco Carta.

Immancabile l'appuntamento con l'alta moda: dagli Armani Privé di Rania di Giordania e Elisabetta Canalis al Jean Paul Gaultier di Tina Kunakey, abbiamo ripercorso, per ogni anno, le gallery dedicate ai migliori abiti per sceglierne il vincitore!

Sanremo è numeri, anche quelli, molto discussi, di share, ricavi e costi.

L'edizione del 2018 è quella che ha vantato il più alto share delle ultime dieci edizioni, in un crescendo continuo. Virtuosamente, secondo una politica di contenimento dei costi e incremento degli incassi pubblicitari, i ricavi sono aumentati sensibilmente, mentre i costi – dopo immancabili polemiche – si sono ridotti passando dai 21 milioni del 2008 ai 16 milioni del 2018.

Ultime, non per importanza, le quote dell’artista vincente: dagli Stadio vincitori a sorpresa del 2016 con "Un giorno mi dirai" con cui ci si poteva arricchire con la loro quota addirittura a 25, al super favorito, confermatosi vincitore, Marco Mengoni  con “L’essenziale” nel 2013 proposto solamente a 4.

In questo variopinto arcobaleno di numeri sanremese, ogni dato è un dettaglio del quadro in continua evoluzione che è il Festival.

Preparatevi a tornare indietro nel tempo e a riscoprire Sanremo da un nuovo punto di vista!

media