La scommessa sul primo marcatore è fra le più intuitive del calcio e riguarda il pronostico sul primo giocatore a segnare un gol in una determinata partita, secondo il referto dell’arbitro. I bookmaker propongono una lista di possibili marcatori, con relativa quota che può partire anche da 1,50, in certi casi (partita di fine stagione con uno in lotta per il titolo di capocannoniere), per diventare molto alta se riferita, ad esempio, ad un laterale difensivo con un tiro da fuori non eccezionale.

Si può dire, in generale, che le quote sul primo marcatore riflettano come proporzioni quelle sul fatto che quel determinato giocatore segni o no. Riferite ad un determinato giocatore le quote sul suo essere il primo marcatore dell’incontro sono ovviamente molto più alte. Esempio: Dybala marcatore in una partita può essere dato a 2,25, ma come primo marcatore della stessa partita verrà offerto almeno a 5,00. Chiellini, dato a 9,00 come marcatore, può essere proposto a 25,00 come primo marcatore.

Se un giocatore nella lista non partecipa alla partita, le scommesse su di lui sono considerate perdenti. Interessante nelle scommesse calcio* sul primo marcatore è la voce ‘Altro’, che comprende gli 0-0, quindi nessun marcatore, gli autogol e qualunque calciatore non presente nella lista (tipo un giovane convocato all’ultimo minuto).

La scommessa sul primo marcatore può riguardare sia la partita in generale sia il secondo tempo. Possono essere proposte scommesse anche sul primo marcatore all’interno di un gruppo ristretto di giocatori, di soliti gli attaccanti, o per singola squadra, quindi con quote più basse rispetto al primo marcatore ‘generale’.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse