Ribaltare il risultato si può ma guai a sottovalutare questo Arsenal.
Dopo aver perso 2-0 la sfida d’andata, il Napoli affronta i Gunners al San Paolo con la speranza di accedere alle semifinali. A confortare gli uomini di Ancelotti è il record casalingo accumulato in questa stagione, oltre a uno storico assai positivo contro i club inglesi (5 vittorie e 1 sconfitta nelle ultime 6 partite disputate). I partenopei dovranno aggredire sin da subito gli avversari facendo però molta attenzione alla fase difensiva: basterebbe un gol dell’Arsenal per obbligare gli azzurri a segnare minimo 4 gol per passare il turno.

Il San Paolo aiuta ma non è tutto: serve un super Insigne

Nell’ultimo anno solare il Napoli ha perso una sola partita in casa (quella contro la Juventus del mese scorso) ma a colpire maggiormente è il record relativo alle partite casalinghe in campo europeo: 10 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta nelle ultime 15 partite giocate al San Paolo, nelle quali la caratura dell’avversario è variata passando dalla Stella Rossa di Belgrado al PSG di Neymar, Mbappé e l’ex Cavani.

Ancelotti deve, però, far dimenticare ai suoi tifosi un marzo alquanto negativo: su 10 partite giocate gli azzurri hanno vinto solamente 4 partite, perdendone altre 4 e pareggiandone appena 2. A suo favore avrà, invece, le statistiche: il Napoli non perde 3 partite di fila in Europa dal 2013 (al momento è fermo a due sconfitte consecutive) ma soprattutto affronta una squadra che in questa stagione ha mantenuto la rete inviolata lontano dall’Emirates Stadium in una sola occasione e ha perso le ultime due partite giocate fuori casa in Europa (contro il BATE 1-0 e contro il Rennes 3-1).

L’Arsenal vanta un’ottima forma recente, fatta di 5 vittorie e 1 sola sconfitta nelle ultime 6 partite, ma come anticipato è in trasferta che i Gunners soffrono di più: 3 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte nelle ultime 13 trasferte. Bene ma non benissimo per una squadra che punta alla vittoria della competizione e in patria vuole riconquistare il quarto posto e la conseguente qualificazione in Champions League. 

La finale anticipata che va di scena questa sera al San Paolo sarà una sfida ad altissima intensità dalla quale uscirà, quasi certamente, una delle due finaliste. L’Arsenal, che ha vinto 5 delle ultime 9 trasferte giocate sul suolo italiano, parte da un vantaggio di due gol a zero e dovrà difenderlo all’interno di uno degli stadi e degli ambienti più caldi di tutta Europa.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse