Dopo l’infrasettimanale dedicato alle coppe europee, torna in campo la Premier League. Neanche il tempo di riprendersi dal turno di Europa League del giovedì, che venerdì riparte subito il campionato con Aston Villa-Leeds, una gara per cui fare un pronostico non è affatto semplice. Sabato alle 13.30 si prosegue con West Ham e Manchester City che anticipano Fulham-Crystal Palace alle 16.00. Un’ora e mezza più tardi ecco il big match di giornata, con Manchester United e Chelsea che si affrontano in una partita che potrebbe cominciare a indirizzare le rispettive ambizioni europee. Chiude questo sabato di Premier Liverpool-Sheffield United alle 21.00, con entrambi i club desiderosi di trovare i tre punti, chi per la prima volta in stagione (Sheffield), chi per interrompere la striscia di un pareggio e una sconfitta (Liverpool).

Domenica alle 15.00 tornano in campo Southampton ed Everton, che arrivano a questa sfida dopo aver fermato sul pareggio rispettivamente Chelsea e Liverpool. A seguire, il Wolverhampton affronta il Newcastle al Molineux (17.30) in una gara che potrebbe dare importanti conferme sul buono stato di forma dei Wolves. Nel match delle 20.15 ecco Arsenal e Leicester, entrambe in cerca di riscatto dopo le sconfitte di settimana scorsa (0-1 rispettivamente contro Manchester City e Aston Villa). A chiudere, doppio Monday Night anche per questa giornata: Brighton-WBA alle 18.30 e Burnley-Tottenham alle 21.00, con gli Spurs che non vedono l’ora di lasciarsi alle spalle la brusca rimonta subìta nel turno precedente (da 3-0 a 3-3 contro gli Hammers).

Andiamo ad analizzare tutti i match con i pronostici sulle scommesse Premier League* della prossima giornata!

Aston Villa – Leeds

Contro i Whites non sarà affatto semplice, ma i Villans cercheranno ugualmente la quinta vittoria nelle prime cinque, come mai accaduto nella storia del club. La gara vedrà le due squadre affrontarsi in Premier League per la prima volta dal febbraio 2004 (2-0). Nei 24 precedenti incontri tra le due nel massimo campionato, l’Aston Villa ha vinto 8 volte (di cui 6 in casa). L’ultima volta che il Leeds ha affrontato l’Aston Villa risale al dicembre 2018, con i Whites che si imposero 3-2 grazie a un gol al novantesimo. Attenzione particolare a Pablo Hernandez – coinvolto in 6 gol nei 7 totali incontri con i Villans – e Patrick Bamford, che vuole bissare i tre gol nelle prime tre gare in trasferta messi a segno nella scorsa stagione.

West Ham United – Manchester City

L’incredibile rimonta da 0-3 a 3-3 orchestrata in 12’ ha ridato slancio e morale al West Ham, che in questo match punterà alla decima vittoria contro il Manchester City in Premier League (su 38 incontri totali). È la prima volta che il West Ham incontra il City da una posizione superiore in classifica dal marzo 2009, quando gli Hammers batterono i Citizens 1-0 a Upton Park. Il Man City ha vinto tutte le cinque partite in trasferta – tra tutte le competizioni – al London Stadium, segnando 22 gol (almeno 4 per ogni partita) e subendone appena 1. Occhi puntati su Raheem Sterling, che è stato direttamente coinvolto in 11 gol nelle sue ultime sei partite di Premier League contro il West Ham, con sei gol e cinque assist.

Fulham – Crystal Palace

Dopo il primo punto in campionato ora i Cottagers cercano anche la prima vittoria, che potrebbe arrivare nel derby londinese con un Crystal Palace che non sta più riuscendo a mantenere il rendimento delle primissime giornate. Nei 23 derby di Londra giocati, il Fulham ha vinto solamente tre volte, due delle quali proprio contro le Eagles. Il Palace non vince tre partite consecutive contro il Fulham dal 1930; per il momento è fermo a due, avendo vinto entrambi gli incontri nella stagione 2018/2019 (2-0 e 2-0). Delle tre vittorie in Premier League delle Eagles contro i Cottagers, solo una è arrivata a Craven Cottage. Riflettori su Wilfried Zaha, che ha già segnato 4 gol nelle prime 5 gare in stagione (tanti quanti quelli segnati in quella passata.

Manchester United – Chelsea

Dopo la figuraccia contro gli Spurs (1-6), i Red Devils hanno rialzato la testa nella convincente prova contro il Newcastle (4-1). Se dovessero vincere anche contro il Chelsea, sarebbe un’autentica novità: lo United non ha mai vinto tre partite consecutive contro i Blues nella sua storia. L’ultimo incontro a Old Trafford tra le due si è concluso 4-0 per i padroni di casa. In 56 gare di Premier League tra Red Devils e Blues, quest’ultimi hanno vinto 18 volte, di cui solamente 6 fuori casa. Occhio al rendimento del Chelsea fuori dai confini di Stamford Bridge: dall’inizio della scorsa stagione, i Blues hanno segnato 49 gol in trasferta, più di qualunque altra squadra nello stesso lasso di tempo.

Liverpool – Sheffield United

Dopo la scioccante sconfitta contro il Villa (2-7) e il pareggio contro l’Everton (2-2), i Reds vogliono ritrovare subito i tre punti. Difronte troveranno uno Sheffield United contro cui hanno vinto gli ultimi tre incontri in Premier League senza subire gol. Ma attenzione, perché nelle ultime 12 partite in campionato il Liverpool ha subìto 25 reti, più di ogni altra squadra attualmente in Premier. Un punto in quattro gare non è l’incipit che Chris Wilder si sarebbe aspettato dal suo Sheffield. Contro il Liverpool vorrà provare a cambiare marcia per staccarsi dall’ultimo posto in classifica condiviso con il Fulham. Le Blades, però, non fanno più di un gol in una singola partita dal dicembre 2019 (2-1 contro il Norwich). Da quel giorno, in Premier League, ne hanno segnati appena sei.

Southampton – Everton

Dopo l’ottima prova contro il Chelsea (3-3 a Stamford Bridge), i Saints vogliono proseguire su questo rendimento anche contro l’Everton primo in classifica. Il Southampton ha vinto cinque delle ultime sette partite in casa in Premier League contro l’Everton, ma ha perso nell’ultima partita giocata contro i Toffees al St. Mary’s Stadium (2-1). Occhio a Ings, che ha segnato 4 gol in 5 presenze contro l’Everton. In caso ottenga i tre punti, l’Everton vincerebbe la quinta gara nelle ultime 5 giocate a Southampton, come mai successo nella sua stoira. Se anche dovesse pareggiare, sarebbe la terza volta dalla nascita della Premier League che i Toffees rimangono imbattuti nelle prime sei di campionato (è successo solamente nella stagione 2006/2007 e nella stagione 2013/2014).

Wolverhampton Wanderers – Newcastle United

La vittoria di misura contro il Leeds (1-0) ha rilanciato i Wolves, partiti zoppicando in questa Premier League. Il Wolverhampton non ha concesso gol in sette delle ultime nove partite di campionato, perdendo però le uniche due in cui ha subito reti. Nei dieci incontri contro il Newcastle in Premier League, i Wolves non hanno mai vinto in casa. Sette dei dieci incontri in Premier League tra i due club sono finiti in pareggio, con gli ultimi tre che sono terminati sullo 1-1. Questa sfida è la più giocata in Premier senza che nessuna delle due abbia mantenuto la porta inviolata. Sarà una sfida particolare per i Magpies, che non perdono in campionato al Molineux dall’aprile 1993 (0-1).

Arsenal – Leicester City

L’Arsenal è imbattuto da 18 anni nelle partite di Premier League giocate in casa ad ottobre. Delle 32 partite giocate in questo mese, il club londinese ne ha persa solamente una. I Gunners sono rimasti imbattuti anche in 27 incontri giocati in casa con il Leicester in tutte le competizioni (20V 7P). Per questo match si attende il riscatto di Aubameyang, che non ha segnato nelle ultime 4 partite di Premier. Nei 28 incontri in Premier League contro l’Arsenal, il Leicester non ha mai vinto in trasferta. Ma, sempre in trasferta, le Foxes hanno fatto molto bene finora, vincendo le ultime due partite lontane dal King Power Stadium con un totale di 8 gol segnati e 2 subiti. Dopo due sconfitte consecutive sarà riscatto anche per il Leicester?

Brighton & Hove Albion – West Bromwich Albion

In Premier League, questa gara si è giocata solo due volte, con una vittoria a testa per Brighton e WBA. Nelle ultime 5 in tutte le competizioni, i tre punti sono sempre andati alla squadra di casa. Attenzione però al rendimento in casa del Brighton, che quest’anno ha vinto solamente il match di Carabao Cup contro il Portsmouth; per il resto, solo sconfitte (3 in totale). Ancora alla ricerca dei primi tre punti in campionato dopo tre sconfitte e un pareggio, il WBA proverà a convertire in una vittoria quanto di buono fatto in queste prime giornate. I Baggies hanno però vinto solo una delle ultime 13 partite in trasferta in Premier League giocate di lunedì (5P 7S), quando riuscirono ad espugnare Anfield battendo il Liverpool 2-0 nel febbraio 2013.

Burnley – Tottenham Hotspur

Partenza deludente anche per il Burnley, che in queste prime cinque giornate (quattro in realtà, perché devono recuperare una partita) ha raccolto appena un punto, segnando tre gol e subendone 8. Con gli Spurs non sarà una passeggiata, anche perché nelle 12 gare giocate in Premier League il Burnley ha vinto solamente due volte, l’ultima nel febbraio 2019. Dopo l’amaro pareggio contro il West Ham, il Tottenham ha bisogno di rialzare subito la testa trovando una vittoria che rilancerebbe subito morale e posizione in classifica. Riflettori, come al solito, puntati su Kane e Son che hanno segnato 12 dei 15 gol segnati dagli Spurs finora. Maggiore attenzione al primo, che è stato direttamente coinvolto in otto gol nelle sue ultime quattro presenze in Premier contro il Burnley.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse calcio* sulla Premier League.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse