Intono al calcio italiano, come sappiamo, girano svariati miliardi di euro. La gestione di un club di primo livello comporta spese importanti, per cui c’è necessità di avere spalle solide su cui fare affidamento per garantire continuità anche su lungo periodo. I patron che presiedono le società di Serie A sono spesso e volentieri entità con solidità patrimoniale pesante, basti pensare che Rocco Commisso – con i suoi 6.1 miliardi di dollari – è il Presidente di Serie A (Fiorentina) più ricco.  

Ma chi è il Presidente più ricco del calcio italiano? La risposta non è da ricercare nella massima serie italiana, bensì in Serie B. Sì perché la proprietà più ricca è quella del Como Calcio, formata da Robert e Mihael Hartono. I due, secondo quanto riporta Forbes, hanno un patrimonio di 20.5 e 19.7 miliardi di dollari. I due fratelli risultano più ‘ricchi’ di Roman Abramovic (Chelsea) con i suoi 14.7 miliardi di dollari. 

Presidenti più ricchi del calcio italiano: la top 10 

1) Robert e Mihael Hartono (Como) 45,5 miliardi di dollari

2) Silvio Berlusconi (Monza) 7,1 miliardi

3) Rocco Commisso (Fiorentina) 6,1 miliardi

4) Joey Saputo (Bologna) 4,8 miliardi

5) Dan Friedkin (Roma) 4,3 miliardi

6) Paul Singer (Milan) 4,3 miliardi

7) Marco e Veronica Squinzi e Simona Giorgetta (Sassuolo) 3,9 miliardi

8) Renzo Rosso (Vicenza) 3,5 miliardi

9) John Elkann (Juventus) 2,1 miliardi

10) Antonio Percassi (Atalanta) 1,4 miliardi.