Mondiali Cina 2019: Filippine!

Un arcipelago intero nel sud-est asiatico che si è innamorato solo ed unicamente di uno sport: la pallacanestro. Gli originari delle Filippine sono sparsi in tutto il mondo e solitamente nel week-end invadono i parchi per giocare: hanno uno stile di basket tutto proprio che incredibilmente si rispecchia nella propria nazionale. E' un vero e proprio movimento che ha portato i "pinoy" a raggiungere il campionato mondiale nel 2014 e nell'edizione odierna dopo più di 30 anni di digiuno. 

Il protagonista: Andray Blatche

Nato e cresciuto a New York, Andray Blatche non aveva nulla di filippino nel proprio sangue ma al presidente Benigno Aquino III non interessò molto e nel 2014, attraverso una speciale richiesta di cittadinanza, permise al big-man americano di diventare mezzo pinoy. Blatche fino a quel giorno non era nemmeno mai stato nelle Filippine ma oggi è diventato una vera e propria star, tanto che sui social condivide solamente contenuti legati alla nazionale. Blatche ha un passato in NBA a Washington, ma dopo 10 anni di carriera è andato a cercare i soldi della Cina: in questo momento gioca nei Tianjin Gold Lions mentre con la divisa filippina gira a medie di 16,5 punti e 12,3 rimbalzi negli ultimi campionati asiatici

Il roster

G: Jordan Clarkson
G: Stanley Pringle
F Gabe Norwood
F: Christian Standhardinger
C: Andray Blatche

Ancora non si conoscono le scelte fatte in fase di selezione tra i 19 giocatori portati in camp, ma solamente guardando al possibile quintetto iniziale, ci sarebbero moltissime storie interessanti. Jordan Clarkson è la guardia dei Cleveland Cavaliers, nato negli Stati Uniti di nonna filippina e considerato naturalizzato come Blatche. Stanley Pringle, prima scelta al draft filippino del 2014, americano di madre pinoy e cresciuto nelle basi navali in Giappone. Gabe Norwood, fratello di Jordan, giocatore di football a Denver. 
Standhardinger è filippino-tedesco ed il giocatore più vecchio mai scelto al draft PBA. Il roster è davvero incerto, con giocatori come Castro che non ha dichiarato nemmeno il motivo del proprio ritiro.

Il girone

Le Filippine si trovano nel girone con Italia, Serbia e Angola. Come avete letto, in precedenza, non è una squadra da sottovalutare perchè potrebbe proporre atleti e fisici èlite come quelli di Clarkson e Blatche. Rimane comunque la terza migliore squadra dei giochi asiatici, incapace di vincere solamente contro Iran ed Australia. Una formazione da scoprire ed una cultura che si sta sviluppando: questo mondiale 2019 potrebbe essere un grande passo verso delle Filippine ancora più forti nel futuro.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul basket.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse