Relax Atletico, limbo Valencia

La Liga spagnola ha offerto quest’anno uno spettacolo non troppo distante dalle sceneggiature dei campionati cugini di Francia e Italia. La situazione di classifica a poche tornate dal termine vede un Barcellona ormai solido al comando che, con pazienza, aspetta che la matematica gli consegni la coccarda. Spazio dunque agli affanni delle altre, soprattutto quelle che ancora lottano per la corsa Champions.

Non gareggia, con merito, l’Atletico Madrid, che con i suoi 68 punti ha già tagliato il traguardo e che potrebbe già orientare la propria testa al prossimo anno se solo non fosse che i cugini del Real, nonostante una stagione faticosissima, sono ancora lì a lottare orgogliosamente per la seconda piazza.

Diverso, eccome, lo stato del Valencia; i pipistrelli sono lanciati ad occhi chiusi verso la quarta posizione, attualmente occupata dal Getafe, che significherebbe fase a gironi di Champions; allo stesso tempo dalle retrovie possono ancora percepire i passi di Siviglia in primis e dell’Athletic Bilbao, in lontananza.

Un limbo spinoso che apparentemente non sembra aver intimorito gli ospiti che anzi, nelle ultime cinque partite hanno sempre vinto tranne in occasione del pesante sgambetto in trasferta ad opera del Vallecano (penultimo in classifica). Ruolino di marcia fotocopia per l’Atletico Madrid che nonostante le premesse non ha perso la fame e la grinta di sempre, di certo non una novità quando in panchina hai uno come il Cholo.

Chi ne ha avuta fin troppo di grinta è Diego Costa, che ricordiamo è ancora squalificato, cosi come Rodrigo per il Valencia, espulso nell’ultimo turno contro il Betis. Pesano poi gli infortuni di Gimenez per i padroni di casa e soprattutto di Cheryshev per gli ospiti, quest’ultimo particolarmente grave e che terrà il giocatore lontano dai campi fino al termine della stagione.

L’impressione è che la gara partirà con il freno a mano tirato, l’Atletico farà il suo gioco aggressivo e attento, non necessitando di particolari forzature; dal canto suo il Valencia dovrà necessariamente tentare qualcosa in più, per alleggerire la pressione alle spalle e per sovraccaricare quella rivolta al Getafe.
Una teoria, quest’ultima, che sommata agli ultimi incontri contraddistinti da molti gol induce a pensare che anche stavolta ne vedremo delle belle.


Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio* estero.
*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse