La serata che tutto il mondo attendeva è finalmente arrivata. Dopo tante parole, finalmente si passa ai fatti: Tottenham e Ajax si sfidano per l’andata delle semifinali di Champions League, in una sfida che vede di fronte due delle squadre meno quotate alla vittoria finale di tutta la competizione. Gli Spurs hanno eliminato nel turno precedente il Manchester City di Pep Guardiola grazie alla regola dei gol in trasferta, vincendo a Londra 1-0 e perdendo 4-3 all’Etihad Stadium, mentre l’Ajax vanta l’eliminazione prima dei campioni in carica del Real Madrid e poi della Juventus di Cristiano Ronaldo.

Il fattore casa può aiutare il Tottenham?

Gli uomini di Pochettino non perdono in casa da 4 partite e hanno totalizzato ben 8 vittorie negli ultimi 10 match disputati. Un dato favorevole, che però evidenzia quanto gli Spurs fatichino a trovare la via del gol: tutte e 9 le reti segnate da Kane e compagni in questa edizione della Champions League, sono arrivate nella ripresa, 6 delle quali addirittura dopo il 75° minuto. Vincere in casa è d’obbligo per il Tottenham, che vuole evitare di volare in Olanda con un risultato pericoloso o quantomeno recuperabile. Se da una parte Pochettino è riuscito a dare una forte identità alla propria squadra, dall’altra è conscio di guidare un gruppo relativamente inesperto e poco abituato alla pressione di certi palcoscenici, che in passato lo hanno obbligato a digerire bocconi amarissimi oltre a pesanti sconfitte nelle fasi finali delle competizione. 

Situazione inversa, invece, per l’Ajax, che arriva a Londra carica dopo l’eliminazione di Real Madrid e Juventus (entrambe battute fuori casa) e con un record esterno di 0 sconfitte, 4 pareggi e 5 vittorie nelle ultime 9 partite giocate in Champions League lontani dalla Johan Cruyff Arena. Torna a giocare in Inghilterra Dusan Tadic, che fino a un paio di stagioni fa militava nel Southampton e che oggi torna nella capitale inglese da protagonista assoluto, avendo contribuito alla realizzazione di ben 54 gol in questa stagione. 

Per il Tottenham sarà la partita-verità, non solo per confermare di non essere in crisi di risultati (4 vittorie e 5 sconfitte nelle ultime 9 partite) ma soprattutto per non darsi per vinti ancor prima di cominciare a giocare, nonostante in molti considerino gli uomini di Pochettino come gli sfavoriti nella lotta al passaggio del turno. Fuori ancora Kane, non sarà tra i convocati nemmeno Son, ammonito contro il Manchester City e quindi costretto a seguire i propri compagni dalla tribuna per via della squalifica.

Indipendentemente dal vincitore, sarà una partita vera e propria, tra due delle squadre che offrono il miglior calcio d’Europa. Due allenatori giovane, un gruppo di ragazzi affiatati e affamati di vittorie e il pubblico delle grandi occasioni rendono questa sfida una delle più belle della stagione.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sul calcio*.

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse