Scontro salvezza!

L’estate scorsa nessuno si aspettava che questa partita collocata all’ultima giornata si sarebbe trasformata in un drammatico spareggio salvezza. In particolare non se l’aspettavano i tifosi viola, delusi dal modo in cui la squadra ha reagito al cambio di Pioli con Montella, che da quando è subentrato ha ottenuto un pareggio, 0-0 con il Bologna all’esordio, e ben sei sconfitte in sette partite. Un disastro assoluto, che i Della Valle certo non si aspettavano: diversamente non avrebbero messo sotto contratto Montella fino al 2021, sfidando in parte la piazza. L’allenatore viola è squalificato, ma va detto che la Fiorentina è nell’ottica della salvezza messa relativamente bene: vincendo o pareggiando rimarrà sicuramente in Serie A, ma potrebbe riuscirci anche perdendo contro la squadra di Prandelli, se l’Empoli non batterà a San Siro l’Inter. Il primo criterio in caso di parità di punti sono gli scontri diretti, quindi essendo finita 0-0 all’andata al Genoa per salvarsi basterà battere la Fiorentina, con qualsiasi punteggio, per agganciarla a 40 punti e superarla.  Anche per i rossoblu il campo principale sarà in un certo senso San Siro. Essendo in vantaggio negli scontri diretti e dietro di un solo punto in classifica, in caso di vittoria travolgente dell’Inter già nel primo tempo a Firenze potrebbe materializzarsi un tranquillo pareggio, non vogliamo pensare ad una vittoria del Genoa. Che peraltro non vince da due mesi, da quello strano successo contro la Juventus post Atletico Madrid, anche se dal punto di vista emotivo sembra molto più vivo della Fiorentina. I pareggi all’ultimo minuto di Romero (al rientro a Firenze dopo la squalifica) con la Roma e di Criscito con il Cagliari saranno probabilmente quelli decisivi per la salvezza. Empoli permettendo…

 

Indiscreto – Per Federico Chiesa quella contro il Genoa sarà la centesima partita in serie A, la centesima e forse l’ultima con la maglia di una Fiorentina con cui ha segnato 15 gol. Il figlio di Enrico si è convinto che il momento giusto per partire è questo, anche se la squadra rimarrà in Serie A, ma vuole rimanere in Italia: Juventus e Inter le uniche opzioni, con i Della Valle che non lo lasceranno andare per meno di 60 milioni.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse sulla Serie A.*

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse