Blackjack: le regole del banco

A questo punto entrano in gioco le regole del banco, ossia tutte quelle norme del regolamento cui dovrà attenersi il dealer per procedere nel corso della giocata. Vediamo nel dettaglio ora quali sono le principali due:

Regole del Blackjack: punteggio minimo del banco

Tra le regole del banco fondamentali nel blackjack, troviamo sicuramente quella del punteggio minimo cui il mazziere deve arrivare prima di potersi fermare.

Secondo questa regola difatti, il banco dovrà raggiungere il punteggio di almeno 17 (o più) prima di potersi fermare.

Di conseguenza, in caso di punteggio inferiore al 17 dopo le prime carte girate, il banco per regola dovrà continuare a darsi carta.

Regole del Blackjack: quando il banco deve “stare”

Come già accennato, il termine “stare” nel gergo tradizionale di giochi di carte, indica il doversi fermare, quindi senza procedere a nessun’altra operazione di gioco.

Il concetto di “stare” definisce la seconda delle regole del banco e va a contrapporsi alla prima: se il punteggio del banco è uguale o superiore a 17 dopo la prima carta girata, esso dovrà necessariamente fermarsi.

Regole del blackjack: quando perde e quando vince il banco

A questo punto, una volta rispettate le regole del banco, bisogna capire quando si vince e quando si perde al blackjack.

La regola è che dopo le diverse fasi di gioco, quindi quando tutti i giocatori avranno settato i propri punteggi, il dealer confronterà il proprio con quello degli altri:

  • coloro che avranno combinazioni superiori al banco, vinceranno la puntata
  • coloro che avranno un punteggio inferiore al banco, pagheranno la puntata a quest’ultimo
  • in caso di punteggio pari, il banco lascerà le puntate sul tavolo di gioco

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al Casinò Online