media

Il blackjack online è uno di quei giochi in cui il vantaggio del banco è minimo, se si adopera una strategia ottimale. Utilizzare la scommessa del raddoppio in modo corretto ti garantirà un vantaggio maggiore sul banco.  

Cos’è il raddoppio nel blackjack?

All’inizio di una partita di blackjack, prima che le carte vengano distribuite, si fa una puntata iniziale. Nella maggior parte dei casi, non sarà più possibile fare altre puntate, tuttavia è diverso se si raddoppia.

Il raddoppio ti permette di piazzare un’altra scommessa, pari a quella precedente, in cambio di una carta sola. Dopo aver ricevuto la terza carta, la tua mano sarà terminata e dovrai aspettare per scoprire le carte del banco.

Prima di iniziare è importante imparare le regole del gioco. Alcune varianti del blackjack ti permettono di raddoppiare solo se hai un totale di 9, 10 o 11. Altre invece ti lasciano raddoppiare su qualsiasi totale.

Come utilizzare il raddoppio nel blackjack?

Capire QUANDO raddoppiare nel blackjack è molto importante. All’inizio della partita  riceverai due carte e il banco una sola. Se la carta scoperta del banco è un 5 o un 6, ad esempio, e tu scopri un 9, sai che probabilmente una carta da 10 vincerà la mano. Questo potrebbe essere un buon momento per piazzare quella puntata aggiuntiva.

I sabot con molti mazzi conterranno più carte del valore pari a 10 (dieci, jack, regine e re). Se sei ad un tavolo che sta utilizzando dai sei agli otto mazzi di carte, avrai più probabilità di azzeccare quel dieci.

Se non sei sicuro di come o quando fare la tua mossa, porta con te un foglietto o una tabella dei raddoppi per assicurarti di fare la mossa giusta. Ti aiuterà a capire come raddoppiare in base alle tue carte e a quelle del banco.

Ecco un esempio di raddoppio durante una classica partita di blackjack.

Le tue carte: 5, 4 (totale 9)

Carta scoperta del banco: 3

Controlla il foglietto, se vedi che il giocatore ha un punteggio di 9 e il banco di 3, è il momento di raddoppiare. Perché? Il 3 è una carta perdente per il banco, quindi dovrà probabilmente chiedere altre carte da aggiungere al suo punteggio e rischiare di superare il 21.

Se la carta scoperta del banco è un asso, non preoccuparti di raddoppiare. Se riceve un 10, fa 21 e se ti va bene riuscirai a chiudere la mano.

Raddoppiare su un totale hard

Questa tabella illustra le mosse migliori da fare in caso tu abbia un totale hard (mani che non includono un asso).

media

 

Raddoppiare su un totale soft

Ci sono più opzioni disponibili con i totali soft (una mano che include un asso di valore pari a 1 o 11). Dato che l’asso ha un valore pari a 1, puoi raddoppiarlo e ricevere una carta alta come il 10 o una carta bassa e aggiungere punti in questo modo.

Facciamo un esempio: ricevi un A, 7 che ha un valore pari a 8 o 18. Dopo aver raddoppiato, qualsiasi 2 o 3 ti garantirà un totale di 20 o 21. Tuttavia, un 9 o un 10 ti faranno arrivare a 17; è una buona mano contro un banco che ha solamente carte basse.

media

 

Vantaggi e svantaggi del raddoppio

Raddoppiare è come avere un’altra giocata a disposizione quando la tua mano ha più possibilità di vincita. Dovrai pagare la tua puntata due volte, rischiando quindi di più, ma avrai a disposizione delle informazioni più complete.

Ricorda, in certi giochi, puoi anche raddoppiare su due carte separate. Quindi, se ricevi 10, 10 e la carta scoperta del banco è un 3, 4, 5 o 6, puoi dividere i tuoi 10, raddoppiando su entrambi e puntare a raggiungere 21 con entrambe le mani.

Tuttavia, il raddoppio comporta dei rischi. Ricorda che il banco segue sempre i giocatori e ha più informazioni a disposizione, perciò ha pur sempre un vantaggio. Inoltre, se la mano si conclude, viene restituita solo la puntata del giocatore.