Prosegue il cammino del Motomondiale approdando sul circuito del Redbull Ring, in Austria. Con Marquez ancora out, il campionato di quest'anno sta regalando tanta incertezza che tradotto vuol dire emozioni e spettacolo puro. Andiamo a scoprire i piloti favoriti per il prossimo GP. 

MotoGP di Austria: dove eravamo rimasti

 

Il nome caldo dello scorso weekend è sicuramente quello di Brad Binder. Il sudafricano ha infatti trionfato sulla sua KTM dominando in lungo e largo il GP di Brno e non è scontato che non possa replicare una gara dello stesso livello. Insieme a lui, a completare un podio inedito, sono arrivati Franco Morbidelli e Johann Zarco. Quinto invece Valentino Rossi che ha pagato una partenza in griglia troppo lontana dai primi ma che ha saputo reagire in gara, dimostrando ancora una volta tutto il suo talento. 

Paradossalmente la vera sorpresa è stata il settimo posto di Quartararo, che ci aveva abituato fin troppo bene nelle prime gare e che invece ha riscontrato non poche difficoltà in Repubblica Ceca.

I favoriti nel MotoGP di Austria

 

C'è dunque da aspettarsi tra i favoriti del MotoGP di Austria, una riconferma da parte dei protagonisti dell'ultima gara. Parliamo dunque di Binder, sicuramente pericoloso, che però stavolta potrebbe trovarsi sul proprio percorso il compagno di squadra Espargaro, caduto sfortunatamente nell'ultima gara. Insieme a loro non è da escludere un Morbidelli che inizia a prenderci gusto col podio in MotoGP e che stavolta verosimilmente punterà a salire sul gradino più alto.

Non va ovviamente sottovalutato il ritorno "affamato" di Fabio Quartararo, che dopo il mezzo passo falso dello scorso weekend, dovrà dimostrare di non essere un fuoco di paglia anzi. Di sicuro il talento e la bravura sono tutte dalla sua parte. Occhio infine al solito, eterno, Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia mai come quest'anno sembra avvertire, con Marquez per adesso fuori dai giochi, di avere più di una chance per togliersi grandi soddisfazioni. Il ritorno al successo è più di una speranza.

Per concludere, faticano le Ducati di Dovizioso e Petrucci; in particolare il Dovi dopo il terzo posto di Jerez non ha mai dato l'impressione di poter essere in gara con gli altri.

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse online* sul motomondiale

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse