In una classifica piloti in cui, a poche gare dal termine della stagione, gli unici oltre quota 200 punti conquistati sono Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia, con tanti altri nomi “nuovi” a inseguire - Mir, Miller, Zarco e Binder - appare evidente che questa annata 2021 in MotoGP ha cambiato definitivamente lo scenario legato al peso specifico - non solo tecnico, ma anche comunicativo - dei piloti. Nelle ultime stagioni sono in tanti a essersi eclissati, per ragioni anagrafiche (Valentino Rossi è ormai prossimo al ritiro, ad esempio) o per incapacità mentale di mantenersi ad alto livello per troppo tempo. Il caso Marc Marquez poi è una questione a parte: fuori per tutto il 2020 a causa di un grave infortunio al polso destro e un recupero molto più complicato del previsto, che lo ha messo in difficoltà anche a oltre un anno di distanza dalla caduta di Jerez. Il risultato è che il peso e le considerazioni fatte dalle varie case riguardo l’impatto e la capacità dei piloti appaiono controtendenza rispetto a quanto visto in pista negli ultimi mesi. Domandarsi: “Quali sono i più pagati?”, porta a una risposta e una lista di nomi che non corrisponde a quanto messo in mostra dalla classifica di chi va a caccia del titolo di campione del mondo.

I piloti più pagati in Moto GP: nessuno come Marc Marquez, Valentino Rossi è secondo

In casa Honda, nonostante le incertezze sul futuro di Marquez, hanno avuto pochi dubbi lo scorso anno, quando c’era da dimostrare fiducia al pilota otto volte campione del mondo nel pieno del più grande momento di difficoltà della sua carriera: è arrivato infatti un faraonico rinnovo da 25 milioni di euro annui che ha permesso al pilota spagnolo di staccare un bel po’ il resto della concorrenza. Cifre a cui non si avvicina neanche un Valentino Rossi ormai in piena parabola discendente, che mantiene alto il fascino sul pubblico - e sugli sponsor - ma meno quello contrattuale su una Yamaha che con lui, nonostante il passaggio alla versione Petronas, ha mantenuto un trattamento di favore rispetto a tutti gli altri piloti presenti in scuderia. I suoi 5 milioni di euro di contratto per il 2021 però impallidiscono di fronte a quanto raccolto dal “nemico” Marquez.

Vinales, il sabotaggio e la rottura con Yahama e il passaggio in Aprilia

Il caso che più ha fatto discutere negli ultimi mesi in MotoGP invece ha visto coinvolto Maverick Vinales - a inizio 2021 indicato come il terzo pilota più pagato della categoria, grazie ai 4.5 milioni di euro incassati dalla Yahama. Un idillio tecnico (arrivato anche grazie all’allontanamento di Valentino Rossi dalla moto ufficiale) durato però pochi mesi, fino a quanto lo scorso agosto nel GP di Stria non ha “sabotato” la sua gara, compiendo operazioni irregolari sulla moto e compromettendo il suo risultato in pista. Una rottura che nel giro di tre settimane ha portato prima alla sospensione, poi alla rescissione dell’accordo con la Yamaha e all’immediato passaggio in Aprilia- moto con cui Vinales ha già fatto in tempo a esordire. Stando a quanto raccontato da diversi giornali specializzati, il cambio di squadra ha portato a un dimezzamento dei guadagni del pilota (se non di più), portando a circa un paio di milioni di euro i suoi guadagni nel 2022. Per comodità però lo terremo in terza posizione nella classifica 2021, visto che non sono stati resi noti i termini della rescissione con la Yamaha.

Stipendi MotoGP 2021: la classifica dei piloti più pagati

Questa dunque la lista dei piloti più pagati, con il campione del mondo in carica Mir che supera di poco il milione di euro e con un altro italiano - Franco Morbidelli - che si prende la sesta posizione in classifica; il primo tra i “non milionari” di questa particolare annata in MotoGP:

  1. Marc Marquez, Honda: 25 milioni di euro
  2. Valentino Rossi, Yamaha Petronas: 5 milioni di euro
  3. Maverick Vinales, Yamaha: 4,5 milioni di euro
  4. Joan Mir, Suzuki: 1,1 milioni di euro
  5. Alex Rins, Suzuki: 1 milione di euro
  6. Franco Morbidelli, Yamaha Petronas: 660.000 euro

Clicca qui per maggiori informazioni su tutte le scommesse online* sul motomondiale

*Si prega di essere consapevoli del fatto che questo link vi rimanderà al sito scommesse